Vermiglio e Val di Sole: patrimonio della nostra storia

18/apr/2012 19.28.56 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'ultimo paesino a sud della Val di Sole si chiama Vermiglio, alle pendici della cima Boai. Celebre per la produzione artigianale di stufe di ceramica, nel corso della Grande Guerra subì pesanti devastazioni, finché alla fine del conflitto, nel 1919, venne progressivamente ricostruito. Testimonianze, reperti, armi, cimeli e oggetti rinvenuti nel paesino e nella vicina zona del Passo del Tonale sono conservati al Museo della Guerra Bianca, presso il Polo Culturale di Vermiglio. 

Nel tratto di Val di Sole che separa il Tonale da Vermiglio merita una visita una delle più importanti fortificazioni costruite dagli austriaci fra il 1860 e il 1912 per delimitare e controllare il confine con l'Italia. Si tratta del Forte Strino, restaurato nei primi anni Novanta e in seguito adibito a museo permanente per raccogliere una folta documentazione, anche fotografica, della prima guerra mondiale combattuta in questi luoghi. 

Dunque quest'angolo di Val di Sole non è soltanto piste da sci ed escursioni sul Gruppo dell'Adamello-Presanella, passeggiate per sentieri o intorno ai limitrofi laghetti di San Leonardo, ma anche tracce significative della nostra storia. Quando si cercano in Rete “hotel val di sole” o “appartamenti tonale” per progettare una vacanza in questa splendida valle trentina, vale la pena approfittare delle risorse culturali, e non esclusivamente ricreative e naturalistiche, di piccoli paesi come Vermiglio. Perché una vacanza sia molto più di un'esperienza a bordo di sci. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl