Gita in bicicletta nei dintorni di Abano Terme

Quando si progettano delle vacanze termali ad Abano Terme (online basta cercare "vacanze termali abano") non bisogna trascurare le infinite possibilità di escursioni e gite fuori porta nei ditorni della stazione termale.

Luoghi Lonzina, Colli Euganei, Padova, Prealpi, Abano Terme, Monterosso, Teolo, provincia di Padova
Argomenti medicina, cristianesimo, anatomia, cosmesi

01/giu/2012 10.14.43 esseo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Quando si progettano delle vacanze termali ad Abano Terme (online basta cercare “vacanze termali abano”) non bisogna trascurare le infinite possibilità di escursioni e gite fuori porta nei ditorni della stazione termale. Al di là della consueta ricerca di relax e benessere negli alberghi locali – tutti dotati di attrezzature termali (digitando in Rete “albergo termale abano” se ne può avere un'idea) – dedicarsi a piacevoli passeggiate a piedi o in bicicletta può essere un modo alternativo ma efficace per completare una vacanza termale all'insegna della pace e dell'armonia.

Per esempio non lontano da Abano, presso il comune di Teolo (PD), sorge l'Abbazia di Praglia, un monastero benedettino ai piedi del Monte Lonzina. Attualmente è Biblioteca Nazionale, sede di una scuola di restauro del libro antico e Monumento Nazionale Italiano. L'originario impianto medievale è stato restaurato tra il XV e il XVI secolo. Il complesso monastico è vastissimo – 13 mila mq circa di superficie coperta – e ben si integra fra di loro stili architettonici diversi, dal tardo gotico al rinascimentale. Gli spazi sono distribuiti ordinatamente fra i quattro e ampi chiostri del '400, la Chiesa abbaziale, il Refettorio e la Sala del Capitolo, utilizzata per le riunioni della comunità benedettina. 

Da Abano l'itinerario in bicicletta è di circa cinque km solo per l'andata. Si procede verso nord, percorrendo strade secondarie che attraversano Santa Croce e Monterosso, immerse nel paesaggio verdeggiante dei Colli Euganei. Le acque termali che intessono i Colli nascono nelle Prealpi a nord di Padova. Da qui, scorrono nel sottosuolo e temperature anche di 90 °C. Durante il loro percorso si arricchiscono di minerali ed elementi chimici che le rendono particolarmente adatte alla cura di patologie del sistema articolare e respiratorio e di trattamenti estetici a base di fanghi termali. Allora non resta che mettersi in viaggio, alla scoperta dei benefici delle Terme Euganee e della bellezza dei gioielli artistici, storici e architettonici che li punteggiano senza soluzione di continuità.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl