Una passeggiata a Caorle

21/set/2012 18:28:40 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ecco un’idea per un weekend autunnale: Caorle, perla del Veneto costiero.

Si tratta di una città che fu insediamento di paleoveneti e castrum romano, massivamente abitata all’epoca delle invasioni barbariche che qui spinsero molti a cercar rifugio.

Una passeggiata in centro vi condurrà a visitare diverse testimonianze della storia caorlotta. Il Museo Liturgico contiene piccoli tesori di oreficeria ecclesiastica e molti interessanti reperti, oltre alle reliquie di Santo Stefano. Attiguo sorge l’imponente duomo, cattedrale fino al 1807, dall’aspetto molto austero che contrasta con il più gentile campanile, uno slanciato cilindro sormontato da una cuspide conica e movimentato da bifore, monofore e colonnine. Nel duomo sono conservate numerose opere d’arte, fra le quali la Pala d’Oro, che si vuole donata dalla regina Cornaro, “L’ultima cena” del pittore Lazzarini e una particolare “Pietà” di legno, in parte dorata.

La chiesa più cara ai pescatori di Caorle è il santuario della Madonna dell’Angelo, molto affrescato.

La passeggiata culturale potrà concludersi felicemente sul Rio Terà (che significa canale interrato) dove potrete fare acquisti e prendere un aperitivo in un ambiente a metà fra Venezia e Burano.

Per rifocillarvi dopo le passeggiate in centro e sul lungomare, provate le specialità locali di pesce di laguna e di mare.

Per gli alberghi a Caorle, non dovrete faticare: ce ne sono per tutte le tasche; se, invece, prediligete il plein air, consultate, ad esempio, questa pagina: http://www.caorle.it/it/campeggi-villaggi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl