=?iso-8859-1?Q?Le_Isole_Vergini_Americane:_il_Nirvana_per_gli_appassionat?= =?iso-8859-1?Q?i_della_pesca_d'altura?=

25/mag/2006 15.15.00 Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Le Isole Vergini Americane: il Nirvana per gli appassionati della pesca d’altura

 

Le acque cristalline dei Caraibi e dell’Atlantico che circondano le Isole Vergini Americane sono un vero paradiso non solo per gli appassionati di snorkeling, i subacquei più esigenti, gli amanti della natura incontaminata o gli inguaribili romantici in cerca di candide spiagge solitarie. Anche gli appassionati di pesca d’altura le considerano un’oasi protetta, il luogo ideale dove realizzare i loro sogni sportivi. Ben 33 sono i record di pesca raccolti nella zona di mare attorno all’arcipelago caraibico battente bandiera a stelle e strisce, ma ogni anno il dato viene aggiornato con nuove e sorprendenti imprese.

 

Le Vergini USA offrono perciò un ricco calendario di tornei di pesca d’altura di livello internazionale, a cui partecipano i più forti campioni degli Stati Uniti e del resto del mondo. La stagione dei tornei è molto lunga con competizioni di rilievo quasi in ogni periodo dell’anno in vari punti delle Virgin Islands. Una delle più importanti è sicuramente il July Open Billfish Tournament, che quest’anno si terrà dal 6 al 9 luglio. Organizzato dal V.I. Game Fishing Club (VIGFC) si svolge nelle acque al largo del North Drop a Red Hook, nella parte orientale dell’isola di St. Thomas, dove si trova anche la sede del club. La zona è nota da più di quarant’anni per essere una delle regioni più ricche di pesci Blue Marlin, White Marlin e Sailfish. La sua fama è tale che gli appassionati di pesca di tutto il mondo chiamano l’arcipelago delle Isole Vergini Americane la “Capitale del Blue Marlin”. La competizione si svolge ogni anno nel periodo di luna piena, quando i Blue Marlin sono ancora più voracemente attirati dalle esche dei pescatori. Il torneo vanta l’attuale record femminile mondiale di pesca di Blue Marlin grazie ad un esemplare di 483 Kg e nelle sue acque è stato ottenuto anche uno dei record più durevoli in campo maschile con un Blue Marlin di 577 Kg. La competizione è sempre emozionante ed incerta fino agli ultimi minuti dell’ultimo giorno: vincere il July Open Billfish Tournament significa entrare nel gotha della pesca mondiale ed essere ammessi in un club esclusivo dove solo i migliori pescatori di Marlin possono accedere.

 

Ma la straordinaria ricchezza ittica delle acque dell’arcipelago caraibico a stelle e strisce non si limita alla zona attorno al North Drop. Dal 27 al 29 maggio il V.I. Game Fishing Club organizza a Christianstead - St. Croix - il Memorial Day Tournament: un appuntamento sportivo-mondano, che si conclude con una divertente festa in spiaggia la sera dell’ultima giornata di gara. Il 12 novembre 2006 si svolgerà invece il Wahoo Wind-up Tournament, con pescatori in partenza sia dal molo di Christianstead che dall’ American Yacht Harbor al North Drop di St. Thomas.

 

Un altro torneo di grande importanza è lo USVI Open/Atlantic Blue Marlin Tournament. Una tradizione più che trentennale - la prima edizione è stata nel 1972 - lo rende una delle competizioni ittiche più prestigiose dei Caraibi. Vanta, inoltre, un record singolare che dimostra ancora una volta l’estrema sensibilità verso le tematiche ecologiste dell’arcipelago delle Isole Vergini Americane, già note in tutto il mondo per lo straordinario Virgin Islands National Park e per i suoi pionieristici complessi ricettivi eco-compatibili: il USVI Open/Atlantic Blue Marlin Tournament è stato il primo torneo di pesca al Blue Marlin a varare un regolamento atto a premiare i pescatori che rilasciano i pesci in mare dopo averli catturati, inaugurando una prassi ora in uso nella grande maggioranza dei tornei ufficiali della IGFA (International Game Fish Association). Quest’anno l’appuntamento è per il 6, 7, 8 e 10 di agosto.

 

Altri tornei si svolgono anche ad aprile con l’Offshore Marine’s Dolphin Derby ed in Febbraio con il Quick Pics Couples Tournament, una competizione originale e divertente riservata alle coppie. Ma non è necessario partecipare ad un torneo per passare una giornata pescando alle Vergini. Sulle tre isole principali - St. Croix, St. John e St. Thomas -, è infatti possibile noleggiare barche e farsi condurre dal capitano verso le acque più pescose dell’arcipelago caraibico a stelle e strisce per una battuta di pesca d’altura in qualsiasi giorno dell’anno. Per info sui tornei: www.vigfc.com; www.abmt.vi

 

Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

c/o Thema Nuovi Mondi Srl

Via C. Pisacane, 26

20129 Milano

Tel.: 02.33.10.58.41

Fax. 02.33.10.58.27

E-mail: usvi@themasrl.it 

www.isoleverginiusa.it

www.usvitourism.vi

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl