È iniziato il carnevale di St. John: un mese di festa per scoprire l\'anima dei Caraibi

A partire dai primi di giugno, infatti, fino al 4 di luglio - l'Indipendence Day - si svolge uno dei tre tradizionali carnevali delle Isole Vergini Americane: un mese intero di festeggiamenti durante i quali si celebra l'anima caraibica dell'isola e tradizioni e retaggio delle sette culture che si sono succedute sull'arcipelago - spagnoli, Olandesi, Inglesi, Francesi, Cavalieri di Malta, Danesi e Americani - si fondono in un armonico fluire di eventi dal sapore unico ed irripetibile.

07/giu/2006 16.36.00 Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

È iniziato il carnevale di St. John: un mese di festa per scoprire l’anima dei Caraibi

 

St. John è nota per essere il gioiello delle Isole Vergini Americane. Ricoperta per i 2/3 dal Virgin Islands National Park è un vero paradiso naturale dove per 11 mesi all’anno si sentono quasi esclusivamente  i suoni della natura: il canto di uccelli variopinti dalle piume coloratissime, il frusciare delle foglie nel folto della foresta e lo sciabordio della risacca lungo bianchi litorali sabbiosi. L’unica città è Cruz Bay, ma le sue strade sono tranquille e pacifiche se confrontate con le vie brulicanti di Charlotte Amalie a St. Thomas, il centro più glamour delle USVI, o con le viuzze in stile coloniale delle “twin cities”, le due città più importanti della più grande tra le isole delle Vergini Americane: St. Croix.

 

C’è un mese però in cui lo spirito dei Caraibi si impossessa della gente di St. John, penetra tra le sue vie ed i suoi sentieri e trasforma l’isola in un tripudio di colori, suoni e divertimento. A partire dai primi di giugno, infatti, fino al 4 di luglio – l’Indipendence Day – si svolge uno dei tre tradizionali carnevali delle Isole Vergini Americane: un mese intero di festeggiamenti durante i quali si celebra l’anima caraibica dell’isola e tradizioni e retaggio delle sette culture che si sono succedute sull’arcipelago - spagnoli, Olandesi, Inglesi, Francesi, Cavalieri di Malta, Danesi e Americani – si fondono in un armonico fluire di eventi dal sapore unico ed irripetibile.

 

Il titolo della manifestazione 2006, ogni anno diverso, è “Mas, Music and a Cultural Mix for Festival 2006”. Coordinato dal St. John Festival and Cultural Organization, il carnevale inizia il 3 giugno con una giornata di concerti di steel band, orchestre colorate e pittoresche, in cui le percussioni sono sostituite da stoviglie di metallo. La musica, con particola riferimento al Calypso ed al Quelbe, anch’essi frutto di una fortunato mix culturale, risuona per tutto il mese tra le vie di Cruz Bay, il fulcro naturale delle celebrazioni. Come in tutti i carnevali che si rispettino non  mancano le elezioni della Principessa e del Principe della festa – il 18 giugno -, mentre l’incoronazione di Miss St. John è prevista per il 24 giugno presso il Winston Wells Ball Field, dove si tiene anche la tradizionale fiera culinaria. Un’occasione da non perdere per assaggiare alcune delle deliziose specialità made in USVI, tra cui il kallaloo – una specie di zuppa di pesce -, i frutti di mare ripieni, vari tipi di frutti esotici ed i benye – frittelle di banana fritta -, in un vivace incontro di profumi e sapori delle più disparate tradizioni etniche e culturali.

 

Come in un crescendo rossiniano, con l’approssimarsi del culmine della festa previsto in concomitanza con le celebrazioni per il giorno dell’indipendenza, il 28 giugno si inaugura a Cruz Bay il Festival Village: uno spazio appositamente addobbato e decorato che diviene il centro degli eventi carnescialeschi. Costruito sul fronte del porto, offre ai visitatori cibo locale ed il prezioso e rinomato Cruzan Rum. Tra le sue bancarelle si trovano anche caratteristici prodotti artigianali. Il 2 luglio si svolge, immerso nello spettacolare scenario della baia di Cruz Bay, la divertente Cruz Bay Harbor Boat Race. Il giorno successivo, il 3 luglio, in tutte le Isole Vergini Americane si celebra l’Emancipation Day. A St. John, una grande manifestazione rievoca la rivolta degli schiavi del 3 luglio 1848, che condusse alla storica emancipazione della popolazione nera dell’arcipelago caraibico allora sotto la dominazione danese.

 

Ma il gran finale è naturalmente previsto per il 4 luglio: la giornata si apre con la J’ouvert, una sfilata chiassosa e colorata che dalla mattina presto si snoda lungo le vie di Cruz Bay con le sue coloratissime ed incredibili maschere. La festa prosegue fino a serata inoltrata tra parate, musica e grandi abbuffate per concludersi con l’immancabile spettacolo pirotecnico dell’Indipendence Day.

 

Il carnevale di St. John è un’occasione unica per conoscere più da vicino l’anima delle Vergini Americane, per incontrare la spontaneità gioiosa dei suoi abitanti e per vivere il vero spirito dei Caraibi a stelle e strisce.

 

Uff. del Turismo Isole Vergini Americane

c/o Thema Nuovi Mondi Srl

Via C. Pisacane, 26

20129 Milano

Tel.: 02.33.10.58.41

Fax. 02.33.10.58.27

E-mail: usvi@themasrl.it 

www.isoleverginiusa.it

www.usvitourism.vi

 

 

 

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl