Nasce “Il Grande Museo del Duomo”, il biglietto unico e saranno restaurate 40.000mq di superfici marmoree esterne

29/giu/2013 16:58:22 BMLab Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I monumenti del Complesso di Santa Maria del Fiore, simbolo di Firenze nel mondo - la Cupola del Brunelleschi, il Campanile di Giotto, il Battistero di San Giovanni Battista, la Chiesa di Santa Reparata nel Duomo di Firenze - e il Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore saranno visitabili dal 25 giugno 2013 con un biglietto unico invece degli attuali cinque.

Il biglietto potrà essere acquistato online, nelle tre casse predisposte presso il Centro Arte e Cultura, il Campanile di Giotto e il Museo, oppure nei cinque distributori automatici (tre nel Centro Arte e Cultura, uno all’esterno del Campanile di Giotto e un altro presso la Porta della Mandorla).

Il nuovo biglietto, personale e non cedibile, sarà valido per 24 ore e avrà un costo di 10 euro contro gli attuali 23 del biglietto multiplo.

Il biglietto unico è parte di un importante progetto di riqualificazione di tutta la Piazza del Duomo che l’Opera di Santa Maria del Fiore intende portare a termine entro novembre 2015, per la venuta a Firenze del Santo Padre Francesco, in occasione del decennale Convegno nazionale della chiesa italiana.

I monumenti del complesso di Santa Maria del Fiore sono, infatti, concentrati nella piazza principale di Firenze, centro religioso e artistico della città. Per comunicare l’unicità di questo grande patrimonio l’Opera ha deciso di adottare, oltre a un biglietto unico, un nome unitario in grado di rappresentare in maniera significativa questa unità culturale.

La denominazione scelta è “Il Grande Museo del Duomo” a sottolineare che siamo di fronte a un museo grandioso per dimensioni e importanza, il cui centro è Piazza del Duomo, ma di cui i monumenti circostanti sono parte integrante.

Piazza del Duomo sarà dunque il centro del sistema museale dell’Opera di Santa Maria del Fiore, oltre a essere un punto di nodale interesse della città, e per questo l’Opera sta anche lavorando a un progetto di riqualificazione urbana della piazza che sarà presentato a breve alle istituzioni competenti per essere condiviso.

Dal canto suo l’Opera è impegnata in un imponente lavoro di pulitura e di restauro di tutte le facciate marmoree dei monumenti di Piazza del Duomo per un totale di 40 mila metri quadrati di superficie (circa 25 mila già completati e 15 mila ancora da effettuare).

Mentre sta procedendo la pulitura delle pareti esterne della Cattedrale, a ottobre inizieranno i cantieri per il restauro delle facciate del Battistero di San Giovanni Battista e quello del Palazzo dei Canonici con le statue di Arnolfo di Cambio e Filippo Brunelleschi.

Infine sono in corso i lavori di ampliamento e di riallestimento del nuovo Museo che raddoppierà gli spazi rispetto a quelli attuali, raggiungendo una superficie utile di 5.250 mq.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl