Jazz in Laurino XII Edizione dal 3 al 7 agosto 2014

12/lug/2014 11.54.36 cilento Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

jazz-in-laurino-2014-brian-augersUn borgo medioevale nell’entroterra cilentano, concerti jazz nel Monastero Benedettino, scuola di musica nel Palazzo Ducale, musica dalla mattina alla notte che risuona nei vicoli ed esce dalle case di Laurino, allievi provenienti da ogni parte d’Italia: questi sono gli ingredienti che hanno reso possibile la realizzazione di JazzinLaurino. Il Festival & Workshop, arrivato alla XII edizione, si è ritagliato un posto importante nel panorama jazzistico nazionale, grazie ad una programmazione di qualità ed una didattica di alto livello, alla bellezza dei luoghi, alla passione degli organizzatori e alla collaborazione di tutto il paese. Dal 2003 ad oggi JazzinLaurino ha ospitato molti musicisti di livello internazionale tra cui Stefano Bollani, Mario Biondi, Gino Paoli, Paolo Fresu, Richard Galliano, Danilo Rea, Tuck and Patti, Roberto Gatto, Maria Pia De Vito, Rita Marcotulli, Vicente Amigo, Uri Caine, i Berliner etc… La caratteristica che contraddistingue JazzinLaurino è il suo workshop, con le aule ricavate nei palazzi medioevali, nella Cappella dell’Annunziata, nell’antico Teatro Comunale, le jam sessions e le tante occasioni di faremusica insieme. Le lezioni di pianoforte, sax, chitarra, canto, tromba, contrabbasso e percussioni con Stefano Battaglia, Andy Sheppard, Marco Tindiglia, Diana Torto, Alberto Mandarini, Masa Kamaguchi e Michele Rabbia culminano il 7 agosto (in Piazza A. Magliani con inizio alle 22) con il concerto finale degli allievi e l’assegnazione delleborse di studio dedicate alla memoria di Dennis Irwin, il mitico contrabbassista americano che è stato l’icona di JazzinLaurino per anni prima della scomparsa nel 2008.

I docenti del workshop daranno vita ad un concerto in esclusiva per JazzinLaurino il 6 agosto. Il 5 agosto alle 22 JazzinLaurino ospiterà un vero mito del jazz-rock anni ’60, l’organista hammond Brian Auger e il suo Oblivion Express con Alex Ligertwood voce “ex Santana”, Karma Auger alla batteria, Leslie King al basso e Fred Clark alla chitarra (unico concerto a pagamento a 15 euro). Sul sito www.jazzinlaurino.it sono disponibili foto, programma e tutte le info necessarie. L’edizione di quest’anno è dedicata alla solidarietà per i bambini ammalati di tumore in collaborazione con l’Associazione Neuroblastoma (www.neuroblastoma.org) con una speciale raccolta fondi durante tutta la settimana del festival.

L’evento è organizzato dall’associazione Liberi Suoni in collaborazione con il Comune di Laurino e il supporto del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.
brian-augers-oblivion-express

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl