Il nostro itinerario nel Salento

25/gen/2009 10.25.20 Salento-travel Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Fra il verde degli alberi, si incontra la città di Otranto, con i suoi due colori, il bianco delle case, e l'azzurro del mare. Prima di proseguire, guardando il basso, fra i campi, lo sguardo incontra l'idro, un piccolo fiume. La strada per Otranto prosegue ombrosa, ogni tanto è una lama di sole, affilata, a far presagire la natura del luogo che si sta per raggiungere. Si incontrano alberi, e cicale, e una casa di campagna, le lenzuola stese al sole. Infine si incrocia la strada provinciale Maglie, Otranto, grande e veloce, che fa rimpiangere quella piccola strada tra i campi. Ed ecco Otranto. Il viaggio ad Otranto inizia percorrendo il lungomare degli Eroi, ai piedi del borgo antico. Superato il monumento dedicato ai Martiri bisogna scendere le scale per entrare nella città vecchia attraversando porta Alfonsina, che fu costruita dopo la liberazione di Otranto,con ai due lati due torri cilindriche.
Sono stradine strette a segnare il percorso, che sembra non vogliano finire mai, ma alla fine portano sempre nello steso punto, perchè Otranto è molto piccola, ma camminando sembra che non voglia finire mai. Accompagna il cammino il tintinnio dei schiacciapensieri attaccati alle porte dei negozi. Otrano, una delle città salentine piu' visitate, offre al turista, decine di strutture, dai caratteristici. Chi vorrà trascorrere una vacanza nel salento, suggeriamo, di scegliere le tante promozioni ed offerte nel salento, da parte dei tanti Bed & Breakfast salento,
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl