PASSEGGIATE SUGLI ALBERI, TRADIZIONI E MOBILITA' DOLCE

05/giu/2009 14.30.18 Studio Eidos Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Alpine Pearls. In Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta si riscopre la natura tra avventure e antiche tradizioni.
PASSEGGIATE SUGLI ALBERI, TRADIZIONI E MOBILITA’ DOLCE
Powerfan in anteprima nazionale e Festa delle erbe a Forni di Sopra; Festa del Prosciutto a Sauris. Mobilità dolce con noleggio gratuito delle biciclette elettriche.

20-21 giugno 2009: “Rifugi in festa” a Chamois all’insegna della solidarietà.


Immensi boschi sorvolati da aquile reali, una natura a tratti selvaggia, estesi prati ricchi di erbe officinali spesso introvabili. E’ in quest’angolo di paradiso, nascosto tra le aspre montagne della Carnia, che Alpine Pearls (www.alpine-pearls.com) ha scelto due delle sue “perle”: Forni di Sopra e Sauris. L’associazione raggruppa oltre venti località turistiche dell’arco alpino di Italia, Austria, Germania, Svizzera, Francia e Slovenia in grado di offrire una vacanza senz’auto, in nome della tutela dell’ambiente e della mobilità dolce. Alle friulane Sauris e Forni si affianca Chamois, in Valle d’Aosta, unico comune non raggiungibile in auto, ma solo con mezzi privi di impatto per l’ambiente.
Tre mete ideali per chi quest’estate vuole provare a muoversi sentendosi parte della natura.

A Forni un’estate piena d’avventure - Lanciarsi tra gli alberi, passare da una cima all’altra attraverso piattaforme e pioli, con funi e vertiginose teleferiche. L’avventura per tanti piccoli Tarzan inizia quest’estate al nuovo Dolomiti Adventure Park di Forni di Sopra (www.for-adventure.it). Non un parco giochi, non un parco divertimenti, ma un vero e proprio Parco delle Avventure incastonato tra la Carnia e il Cadore, dove ovunque si vada ci si trova immersi nella natura, una natura da scoprire e rispettare. E in anteprima nazionale una novità assoluta, il Powerfan: un’attrazione ad alto livello adrenalinico che permette di tuffarsi nel vuoto dalla cima di un albero da un’altezza di 15 metri, legati a una fune ad elevata resistenza, collegata a un sistema meccanico a garanzia di tenuta. Le “passeggiate sugli alberi” (tree climbing) seguono percorsi con diversi gradi di difficoltà e quindi sono adatte a tutte le fasce d’età. Età minima 2 anni con un percorso baby, che comprende attività facili e sicure, ma sempre molto avventurose. Per i bambini alti fino a 130 cm le avventure proseguono con altri tre percorsi e per chi li supera tutti e tre senza difficoltà c’è la possibilità di accedere a un percorso più difficile, quello blu, alto da terra circa 8 metri, con molti passaggi spettacolari e una lunga teleferica tirolese. Per i più grandicelli e gli adulti si aprono poi i percorsi più insidiosi, uno alto da terra circa 10 metri e un altro dotato di tre teleferiche tirolesi lunghissime, per “volare” a lungo sopra gli alberi appesi a una carrucola.
Per i più spericolati e gli amanti del vuoto, poco lontano, si trova la ferrata sportiva “Adventure Climb Varmost”: si risale per 300 metri uno spigolo roccioso che porta alla cima più panoramica del territorio, il monte Clap Varmost (1.780 metri).
Se poi si vuole prendere una pausa dall’attività sportiva ci si può lasciare impressionare dalla fioritura di primavera, uno degli spettacoli più belli offerti dalla natura tra le montagne di Forni di Sopra. Nei fine settimana del 15 e 21 giugno viene organizzata la Festa delle Erbe di Primavera con un programma ricco di appuntamenti: le strade del paese si riempiono di bancarelle di prodotti tipici agricoli e artigianali, si organizzano escursioni botaniche guidate e mostre di piante spontanee, i ristoranti propongono menù a base delle erbe appena raccolte.
Soggiorno - La “Settimana Alpine Pearls” di Forni di Sopra è valida dal 13 giugno al 1 agosto e dal 29 agosto al 12 settembre 2009 con pensione completa o cestino da viaggio per le eventuali escursioni. L’offerta in “mobilità dolce”, all’insegna di una vacanza meno aggressiva nei confronti della natura, comprende la “Summer Card”, una tessera personale che consente di usufruire di una sauna, un’ora di palestra, un ingresso in piscina, noleggio per mezza giornata di una mountain bike, un’ora di campo da tennis in erba sintetica. Il Comune di Forni di Sopra metterà inoltre a disposizione di chi deciderà di usufruire del pacchetto una bicicletta elettrica per gli spostamenti sul territorio. Costo 370,00 euro a persona.

A Sauris per assaggiare il prosciutto - Sauris è famoso per la gastronomia, a partire dai salumi affumicati, dalla grappa, ma soprattutto dal prosciutto, quello crudo, dolce e affumicato con legno di faggio aromatizzato con ginepro ed erbe, lasciato stagionare per un mese.
Così buono da meritare una manifestazione: la Festa del Prosciutto, 11-12 e 18-19 luglio 2009. Durante queste giornate vengono allestiti stand in legno, dove si possono degustare prosciutto, speck, gnocchi, grigliate, dolci e tante altre prelibatezze. Ci sarà un mercatino dove acquistare i prodotti alimentari delle montagna carnica e in una vivace mostra-mercato dell'artigianato locale si possono vedere all'opera gli artigiani che scolpiscono oggetti d'uso quotidiano e realizzano le tipiche maschere di legno del Carnevale saurano. Il tutto, con accompagnamento di musica, spettacoli, antiche danze.

Fondato da una piccola comunità di ceppo germanico, Sauris conserva intatte le sue origini e qui tutto viene fatto nel pieno rispetto delle tradizioni e della natura. Fino al 30 settembre 2009 il pacchetto Alpine Pearls “Tra i pascoli del mondo delle malghe”, che comprende 6 notti nella struttura scelta, 3 escursioni guidate, itinerari per escursioni libere e pranzo in malga, in bed and breakfast 226,00 euro, in albergo diffuso 238,00 euro (prezzo solo per pernottamento per due persone), in garnì 298,00 euro, in albergo con trattamento mezza pensione 328,00 euro.  Per entrare in contatto con la filosofia di questi luoghi e il modo di vivere dei suoi abitanti, gli ospiti che acquistano pacchetti Alpine Pearls potranno noleggiare gratuitamente una bicicletta elettrica.

Rifugi in festa a Chamois - Niente strade asfaltate, niente auto, niente traffico. L’aria che si respira a Chamois, il comune più alto della Valle d’Aosta (1.815 metri), ma soprattutto l’unico comune italiano non raggiungibile dalle auto, è quella della vera montagna. Per arrivare in questa piccola “Perla Alpina” al cospetto del Monte Cervino, che conta 100 abitanti, bisogna scegliere la “mobilità dolce” e percorrere a piedi o in bicicletta la storica mulattiera, oppure salire con la funivia da Buisson, facilmente raggiungibile in autobus dalla stazione ferroviaria di Chatillon.
Prevista per il 20 e 21 giugno 2009, la manifestazione “Rifugi in festa” vedrà anche un momento importante dedicato alla solidarietà. Presso il Rifugio Alpino l’Ermitage (tel. 0166 47140), l’Amministrazione Comunale di Chamois e l’Associazione San Bernardo Dog Trekking organizzano infatti l’appuntamento “Chamois incontra il Nepal”. Il pacchetto comprende la cena di sabato 20 giugno, il pernottamento, colazione, pranzo al sacco e merenda di domenica 21, con escursione a Cheneil con i cani san Bernardo. La quota di partecipazione è di 44 euro a persona, per i bambini fino ai 10 anni il costo è di 39 euro; di questi una parte (4 euro per gli adulti, 2 euro per i bambini) sarà devoluta all’Associazione San Bernardo Dog Trekking per sostenere il progetto in Nepal.


Info: www.alpine-pearls.com  - email: giovanni@alpine-pearls.com

Ufficio Stampa: Studio Eidos di Sabrina Talarico, tel. 049.8910709 www.studioeidos.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl