Una visita a Matera, patrimonio mondiale dell'Umanità

Una visita a Matera, patrimonio mondiale dell'Umanità Il fascino di una città speciale, luogo d'incontro unico tra natura del territorio e insediamento urbanistico, un invito per tutti a visitare Matera,testimone privilegiata e indubbia di cultura e tradizione storica.

24/giu/2009 10.31.48 stella78 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il fascino di una città speciale, luogo d’incontro unico tra natura del territorio e insediamento urbanistico, un invito per tutti a visitare Matera,testimone privilegiata e indubbia di cultura e tradizione storica. Capoluogo di provincia della regione Basilicata, al confine con la Puglia, a 400 metri sul livello del mare e a 45 km dalle spiagge locali, Matera è meta primaria e indiscussa di turismo nazionale, apprezzata e visitata dai turisti di tutto il mondo, per gli innumerevoli gioielli paesaggistici, per gli scenari caratteristici tra i più incantevoli d’Italia.

Da provare le visite guidate a Matera presso gli antichi rioni dei Sassi, alla Civita, al torrente Gravina, all’altopiano della Murgia, solo alcune delle ambientazioni suggestive, solo alcune tra le tante vedute scelte dai Maestri del Cinema come cornice fotografica per i loro successi: da Pier Paolo Pasolini a Giuseppe Tornatore, passando per registi di fama come Lina Wertmuller, Roberto Rossellini, Francesco Rosi, e tanti altri ancora; molteplici, sono infatti, le pellicole che affondano le proprie radici scenografiche nei paesaggi culturali del materano, secondo l’UNESCO, un patrimonio mondiale dell’umanità. Matera, città modellata quasi interamente nella roccia naturale di tufo, un sistema abitativo tra i più articolati, è testimonianza di trasformazioni urbane e storiche, nella tradizione di un civiltà, invece, profondamente contadina e artigiana.

Pernottare a Matera per poter visitare, con la calma dovuta, le chiese rupestri, i luoghi mistici di una religiosità inviolabile, il sottosuolo che incrocia labirinti, cunicoli e percorsi di caverne medioevali, esplorare la città di Matera per godere dei più caratteristici luoghi di culto, l' espressione totale di un complesso chiesastico di architetture passate, affreschi e icone di chiave bizantina, di mano barocca, di storia romana. Ma Matera è anche edificazione, mura, fortificazioni, è protezione di un luogo che ha condannato le intrusioni esterne degli anni, che ha vissuto tra le torri delle sue origini e delle sue autonomie, allontanando l’urbanizzazione violenta, fondendo progresso e tradizione senza volontà di eccedere. Scegliere le guide di Matera, per seguire il tragitto che porta alla Cattedrale, al Duomo, alle Chiese di Santa Barbara, di San Francesco d’Assisi o di Santa Chiara, ai monumenti di Palazzo Lanfranchi, del Castello Tramontano, del Palazzo del Sedile, solo alcuni dei panorami culturali vanto della città, conferma e indice inequivocabile di un passato vissuto, di una temporalità storica in continuo divenire, di una meta turistica nazionale dove natura, arte, tradizione, meritano ammirazione, obbligano, tutti noi visitatori, allo stupore. 
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl