Chi ha scelto Salento per settembre, potrà essere allontanato dalle prime piogge. Niente paura, vi indichiamo l’itinerario giusto.

Si può scegliere Gallipoli, in quanto, è situato centralmente, per poter raggiungere le altre località, come Santa Maria di Leuca Otranto o Lecce.

18/set/2009 15.05.40 Salento-travel Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Settembre,  fine estate, prime piogge. C’è da considerare che in tanti hanno scelto questo periodo per organizzare le vacanze, un pò per risparmio, un pò per scelta, un pò perché non si avevano alternative. Chi ha scelto il mare,  potrà trovarsi di fronte qualche piccolo burrascose, anche se si tratta dei classici temporali estivi, durano 15 minuti, per poi sole ancor piu’ forte.
In questo caso, approfitterete delle giornate soleggiate per  godere questo sole meno afoso, rispetto i mesi estivi,  ma non appena arriva la prima pioggia, visitiate l’arte e la storia delle nostre località di vacanza. 

Si può scegliere Gallipoli,  in quanto, è situato centralmente, per poter raggiungere le altre località, come Santa Maria di Leuca Otranto o Lecce.  A Gallipoli, avrete tanto da visitare,  a partire dal suo centro storico. Rimarrete affascinati dallo splendore dei borghi, dalle case a corte, da vicoli e stradine che non conoscono l’odore dell’asfalto.

 Il centro storico, o meglio l’isola di Gallipoli, è interamente circondata da una cinta muraia, realizzata successivamente l’eccidio dei martiri di Otranto, per difesa da eventuali ritorsioni  o attacchi. Arrivando presso la fontana Greco Romana, “la piu’ antica d’ Italia, si giunge  al borgo nuovo, dove assisterete ad un radicale cambiamento edilizio, dovuto anche alle tante costruzioni recenti.
Monumenti  principali da visitare a Gallipoli sono: IL Castello Angionino, uno dei piu’ belli della Puglia, la Cattedrale di Sant’Agata, la Fontana Greca, Palazzo Tafuri.  Soprattutto nei limitrofi di Gallipoli, avrete modo  da vedere,  il Parco Naturale Regionale.  (Punta Pizzo)

Da Punta pizzo, si può proseguire verso l’entroterra Salentino, dove come primo comune troverete la città dei fiori del Salento: Taviano.  SI può  dormire in un affittacamere a Taviano per  riposare in un luogo silenzioso e tranquillo, e gustare il buon cibo casereccio, in qualche localino tipico. Taviano, è conosciuto, grazie al via vai di commercianti floricoli, visto che qui’ si trova uno dei piu’ grandi mercati dove vengono commercializzati  fiori, di ogni tipo e genere, dove arrivano e partono esemplari di rara bellezza.

Il vostro viaggio può proseguire, verso Tricase,  altro comune dell’entroterra Salentino. In questa cittadina, se amanti della storia, non si può rinunciare a fare visita alle tante bellezze storiche-artistice, presenti in città, o nelle campagne circostanti, come: Abbazia e colombaia Santa Maria De Amito o del Mito, La Chiesa “Nova” - La quercia vallonea - Il boschetto delle vallonee, o le “Paiare”, tipicità unica del territorio Salentino.

Giunti in questa località, non vi resta che proseguire il  vostro tragitto verso Santa Maria di Leuca, ed Otranto, vista la breve distanza. Probabilmente non avrete visitato molto, del Salento, ma sicuramente saremo certi, che non mancherete in un vostro ritorno, ancora piu’ ricco ed entusiasmante.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl