Waiting for… Carmen - Conclusa la I edizione Milano premia i Giovani

Waiting for… Carmen - Conclusa la I edizione Milano premia i Giovani Waiting For… aspettando le eccellenze che i grandi eventi di Milano porteranno in città, con questa serata Milano ha premiato i Giovani.

08/dic/2009 17.22.18 varvara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Waiting For…  aspettando le eccellenze che i grandi eventi di Milano porteranno in città, con questa serata Milano ha premiato i Giovani. Un convivio di giovani Eccellenze nella musica, nell’alimentazione e nella sommellerie di alta gamma. Ospite d’Onore e Anchor man della serata, presso i Saloni Imperiali del Seven Stars Galleria, in Galleria V. Emanuele II, a Milano è stato Red Ronnie. L’ Assessore Finazzer Flory ha consegnato le tre Borse di Studio assegnate all'Accademia della Scala, per la cantante più meritevole, con il Grande Soprano Luciana Serra, al più bravo sommelier selezionato dall’AIS e al più bravo chef.

A Carmen, a questa grande opera, quest’anno è dedicata l’inaugurazione della stagione di uno dei Teatri più importanti d’Italia, La Scala di Milano. “E a quest’opera abbiamo pensato di dedicare una serata  speciale, unica, indimenticabile” – dice Francesca Parvizyar, responsabile dell’organizzazione di questo evento ed ideatrice di questo format – “lo abbiamo fatto con il supporto di alcuni dei più famosi chef meneghini davanti ad un pubblico di 100 ospiti selezionatissimi. Tra cui Enrico Bartolini Chef e patron del ristorante Le Robinie di Montescano (Pavia), Andrea Berton, Chef di Trussardi alla Scala di Milano e Giacomo Gaspari de La Sinfonia presso il Seven Stars Galleria.

Durante la serata si sono esibiti l’Enfant Prodige della musica classica di Milano Caterina Demetz, violinista, pianista e compositrice, conosciuta a livello internazionale nonostante la giovane età, Stefano Ligoratti, pianista noto per la grande esperienza internazionale, giovanissimo e già molto richiesto e Jo Fabbri, pittrice poco più che ventenne, che ha realizzato tre quadri ispirati a Carmen.

La musica come alimento dell’anima è il tema del primo evento ideato da Francesca Parvizyar, legato al tema dell’ Expo 2015 di Milano. Lo conferma anche l’Assessore Finazzer Flory che ha sposato questa iniziativa con il patrocinio del Comune di Milano.

 “Solo cento importanti invitati scelti tra i rappresentanti di cultura, gusto, istituzioni, arte e musica della città di Milano, prossima tappa del Percorso del Gusto che culminerà con Expo 2015” - commenta Flora Schiesaro, architetto e responsabile istituzionale dell’allestimento di questa serata – “L’evento del 6 dicembre è stato patrocinato dal Comune di Milano, con la presenza dell’Accademia della Scala, del Conservatorio di Milano e la collaborazione della Sovrintendenza de La Scala. Per la musica anche l’Accademia della Scala ed il Grande Soprano Luciana Serra quale madrina”.

Partner importanti per questa serata di celebrazioni alcune tra le realtà più significative del mondo della cultura e dell’alimentazione italiane ed internazionali tra cui l’Associazione Italiana Sommelier e l’Accademia della Scala. Tutto il back office è stato seguito dalla società di servizi PLCA di Milano che si occupa di servizi di lusso, in collaborazione con G.A.D.CO. Società di Eventi di Roma. Tamaco ha fornito gli allestimenti di altissimo livello (tovaglie, tendaggi e tessuti) per ricordare le magie del teatro.

Un particolare ringraziamento a Eximia, Evoluzionaria, RadioGold e Wall Street Italia per il loro contributo finanziario che ha permesso di assegnare ad alcuni tra i migliori giovani le borse di studio per la cucina, gestita da JRE, per la sommellerie, gestita dall’Associazione Italiana Sommelier ed il canto lirico che sarà gestita dall’Accademia del Teatro alla Scala.  Un grazie agli sponsor tecnici grazie ai quali è stato possibile realizzare l’evento: il Seven Stars by Town House per la location, Papillon per i servizi di catering, Firriato per i vini, Acqua Panna e San Pellegrino per l’acqua, Madora per i tessuti e i tovagliati, Systemoffice per gli allestimenti della mostra, Obiettivo Lavoro per le hostess e Claudia Hamers per gli omaggi agli ospiti d’onore. 

I vini scelti sono stati i Vini Azienda Firriato, vini siciliani in omaggio all’italianità di un grande evento internazionale come Expo 2015. Questi vini accompagneranno tutta la serata e hanno tutti nomi che rievocano la musica in genere.

La location d’eccellenza è il Seven Stars Galleria, una casa di lusso in pieno centro, all’interno di uno dei più importanti monumenti di Milano, che offre un servizio ed una accoglienza in guanti bianchi come una grande Casa reale di altri tempi. Fa parte di The Small Leading Hotels of the World, aperta il 7 marzo 2007 all’interno della famosa Galleria Vittorio Emanuele, monumento nazionale, che collega Piazza Duomo con Piazza della Scala. L’entrata, privata e limitata ai soli ospiti, è situata in Via Silvio Pellico 8 e tutte le sette suites si affacciano direttamente sulla Galleria riuscendo a dare una visione unica della cupola e di questo gioiello di architettura di fine Ottocento. www.townhouse.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl