GAS: bonus per le famiglie più numerose e con un reddito basso. Da oggi si può presentare domanda. Quali le altre soluzioni per risparmiare?

15/dic/2009 20.18.11 Supermoney Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Da oggi, 15 Dicembre, fino al 30 di aprile 2010 si possono presentare le domande per ottenere il bonus per il gas, che sia aggiunge a quello per l’energia elettrica.

Il bonus gas consente di poter usufruire di uno sconto annuo del 15% circa (al netto delle imposte), a seconda del numero dei  componenti della famiglia e del tipo di consumo.

L’importo del bonus è determinato annualmente dall’Autorità e il suo valore è differenziato a seconda della tipologia di utilizzo del gas (ex solo cottura e acqua calda, solo riscaldamento etc), del numero di persone residenti nella stessa abitazione e della zona climatica di residenza (si tiene conto delle specifiche esigenze di riscaldamento delle diverse località).

Il bonus può essere richiesto per l’abitazione principale di residenza per la fornitura di gas metano (non per il GPL o gas in bombola) e se ne ha diritto anche in caso di riscaldamento condominiale. Per poter far domanda occorre avere un contratto diretto di fornitura del gas e un indicatore Isee (l'Indicatore di situazione economica equivalente) non superiore ai 7.500 euro. In caso di famiglia con più di tre figli a carico, l’Isee non dovrà essere superiore ai 20.000 euro.

Il bonus rappresenta un primo passo verso il risparmio per le famiglie davvero in difficoltà in un momento economico che resta complesso e difficile.

Esistono però soluzioni per risparmiare sulla bolletta del gas che tutte le famiglie italiane possono adottare? Quali?

«Il bonus rappresenta un’ottima iniziativa, specie se si pensa che per le famiglie fino a quattro componenti la riduzione in bolletta potrà arrivare fino a 160 euro, per le famiglie con più di tre figli si raggiungeranno riduzioni anche fino a 230 euro - afferma Bruno Iambrenghi, Business Development Manager di Supermoney.eu -. Purtroppo non tutti potranno usufruirne. Ci sono però anche altre soluzioni da non sottovalutare per risparmiare sulla bolletta del gas. Innanzitutto esistono piccole accortezze da osservare tutti i giorni che consentono un contenimento dei consumi e dei costi. Pensiamo ad esempio alla regolare pulizia delle caldaia e allo spegnimento del riscaldamento durante le ore notturne. In secondo luogo un fattore importantissimo, da non tralasciare, è il confronto tra le offerte dei vari fornitori, che permette di stimare concretamente la convenienza degli operatori. Sul portale di Supermoney.eu, ad esempio, c’è un sezione dedicata al confronto su misura dei fornitori di energia elettrica e gas, con la possibilità di valutare anche gli operatori che offrono entrambi i servizi in una bolletta unica»

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl