Aumenti tariffe gas, diminuzione tariffe elettricità. Il confronto aiuta a risparmiare.

08/gen/2010 22.34.21 Supermoney Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dal primo gennaio le tariffe del gas tornano a crescere dopo un anno di ribassi. L’aumento sarà del 2,8%. Le notizie sulle tariffe dell’elettricità invece sono buone, le tariffe di riferimento per l’energia elettrica risultano infatti in calo del -2,2% per il primo trimestre 2010.

«Secondo i dati dell’Autorità garante per l’energia e il gas - spiega Bruno Iambrenghi, Business Development Manager di Supermoney.eu - dall’inizio di quest’anno la spesa media delle famiglie italiane sarà più bassa di circa 10 euro annui per quel che riguarda l’elettricità, a cui va aggiunta la riduzione media di 39 euro relativa al 2009. Le notizie peggiori sono per il gas che invece farà registrare la tendenza opposta, un aumento medio di 26 euro, anche se non dimentichiamo che le riduzioni nel corso del 2009 sono state piuttosto consistenti, circa 185 euro. Un consiglio per le famiglie che vogliono ridurre le spese per l’energia è senza dubbio quello di fare un check attento delle proprie esigenze e mettere a confronto le tariffe presenti sul mercato, scegliendo quella più vantaggiosa e più adatta alle necessità energetiche familiari. L’analisi delle bollette aiuta sicuramente a capire come e quanto si spende per gas ed elettricità»

Complessivamente, nel primo trimestre 2010, la spesa totale per gas ed elettricità farà registrare un aumento del +1,1%  rispetto agli ultimi tre mesi del 2009: l’incremento totale su base annua sarà di circa 16 euro.

«I consumatori per questo inizio d’anno subiranno complessivamente degli aumenti tariffari non trascurabili, purtroppo l’effetto dell’aumento del gas inciderà parecchio, nonostante le diminuzioni previste per le tariffe elettriche. Per il gas - continua Iambrenghi - pesa soprattutto l’incremento dei prezzi petroliferi, il barile è aumentato di più dell’80% da dicembre 2008 a dicembre 2009. Per l’energia elettrica invece la maggiore concorrenza tra fornitori ha consentito una riduzione dei prezzi del 10% in 15 mesi. Non dimentichiamo che il bonus gas previsto dal governo aiuterà le famiglie in difficoltà, consentendo riduzioni comprese tra gli 82 e i 359 euro annui in base alla numerosità del nucleo famigliare. Certo per risparmiare davvero l’unico modo efficace e valido è il confronto. Sul nostro portale Supermoney.eu c’è una sezione completamente dedicata al confronto delle tariffe di elettricità, di gas e delle offerte dual fuel. Basta inserire pochi semplici parametri per trovare le proposte tariffarie più vantaggiose per l’energia sulla base delle proprie esigenze di consumo»

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl