Ragusa: Comitato “Carmelo Ottaviano”, il premio nazionale di Filosofia “Athene noctua” al professore Enrico Berti

19/gen/2010 16.00.58 Inpress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sabato 23 gennaio, alle ore 9, l'Auditorium dell'I.T.G. "R. Gagliardi" (Viale dei Platani, 180) – e non l’aula magna del Liceo classico Umberto I, come comunicato in precedenza - ospiterà la prima edizione del Premio nazionale di Filosofia “Athene noctua” indetta dal Comitato nazionale “Carmelo Ottaviano”. L'iniziativa, organizzata nell'ambito delle celebrazioni per il centenario della nascita del filosofo modicano, prende il via nel trentesimo anniversario della sua scomparsa.

“Athene noctua” vuole mantenere vivo l’interesse per la filosofia “in quella terra dove far filosofia è altrettanto naturale che respirare”. Il premio, consistente in una targa artistica d’oro disegnata dall’artista Peppe Ornato e raffigurante l’Athene noctua (la civetta, simbolo della filosofia), sarà attribuito ogni anno o ad anni alterni a una personalità filosofica di prestigio nazionale o internazionale.

Il Comitato scientifico-organizzativo per questa prima edizione ha scelto di assegnare il riconoscimento al professore Enrico Berti, ordinario di Storia della filosofia all’Università di Padova, vice presidente della Fédération Internationale des Sociétés de Philosophie (FISP) e autore, tra l'altro, del libro “In principio era la meraviglia”.

La cerimonia di premiazione sarà preceduta dalla proiezione del video “Athene noctua: simbolo della filosofia”. Nel corso della manifestazione i professori Alessandro Ghisalberti, direttore del Dipartimento di filosofia dell’Università Cattolica di Milano e presidente del Comitato Nazionale “Carmelo Ottaviano”, ed Enrico Berti incontreranno gli studenti dei licei e degli istituti magistrali della provincia conversando sui temi “La filosofia oggi parla ai giovani” e “In principio era la meraviglia”.

Il Comitato consegnerà, inoltre, speciali riconoscimenti a coloro che si sono distinti per l'opera svolta e per l’apporto dato durante le manifestazioni del centenario della nascita di Carmelo Ottaviano: saranno premiati in particolare il professore Francesco Solitario, il maestro Franco Cilia, il dottore Giovanni Cartia, il dottore Antonello Lucifora, il ragioniere Carmelo Cannizzaro, il dottore Raimondo Minardo e il signor Giorgio Macauda.

Al termine della manifestazione saranno dati in omaggio agli studenti “l’Appello ai giovani”, uno scritto dell'intellettuale modicano datato 1947 ma ancora di straordinaria attualità e il catalogo delle mostre allestite dal Maestro Franco Cilia; ai docenti il volume degli Atti “Carmelo Ottaviano nella filosofia del Novecento”, edito a cura del Comitato Nazionale per le celebrazioni centenarie e il volume “La tragicità del reale ovvero La Malinconia delle cose” di Carmelo Ottaviano; alle scuole il video “Carmelo Ottaviano dal finito all’Infinito: il viaggio di un filosofo”.

“Athene noctua” è organizzata con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Provincia regionale di Ragusa, del Comune di Ragusa, dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e dell'Università di Catania.

 

 

Info e contatti:

 

Francesco Rando

francesco.rando@carmelottaviano.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl