Comprare Casa: Come Trovare l'Immobile, Scegliere il Mutuo Migliore e Vivere Felici

05/feb/2010 17.39.16 deart Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comprare una casa è un momento importante che coinvolge sia noi che i nostri familiari e che ci impegna economicamente per un periodo di tempo anche lungo (in caso di mutuo).

- Acquisto della Casa: quanto posso spendere?
E' importante valutare preventivamente la somma che posso spendere nell'acquisto della casa: devo valutare bene la mia disponibilità economica, la modalità del pagamento (contanti o mutuo), quale parte di reddito destino al mutuo.

- Come trovo la mia abitazione?
Dopo aver individuato la zona e la tipologia di casa che desidero posso trovare l'immobile adatto:
-- autonomamente, con il risparmio della intermediazione immobiliare;
-- avvalendomi di un agente immobiliare al quale affido l’incarico di cercare l'immobile per mio conto. L'agente agisce pertanto nel mio interesse e mi può tutelare facendo le indagini necessarie sull'immobile individuato.

Quando si individua l'immobile è importante verificare diversi aspetti:
- devo visitarlo più di una volta per rendermi conto della luminosità e del rumore esterno;
- devo verificare i metri quadri commerciali dichiarati, per avere le misure reali per la sistemazione dei mobili;
- devo fare attenzione agli alloggi all'ultimo piano che spesso hanno problemi di infiltrazione d’acqua dal tetto;
- devo verificare le spese condominiali: è importante che l’amministratore mi rilasci la dichiarazione delle spese in quanto come nuovo proprietario sono in ogni caso tenuto a pagare per legge le spese arretrate;
- devo verificare che lo stato degli impianti idraulico ed elettrico sia a norma;
- devo valutare il quartiere dove è ubicato l’immobile ed individuare i servizi essenziali presenti.

- Come svolgo la trattativa?
Se sono convinto di avere trovato la casa che fa per me posso avviare la procedura di compravendita. Avvio quindi una trattativa che serve per:
- definire il prezzo della compravendita, modalità e tempi dei pagamenti;
- concordare i tempi di consegna;
- decidere cosa inserire nel preliminare di compravendita;
- definire le spese occorrenti per sanare eventuali abusi edilizi.

Come avviene la proposta di acquisto?
E' la fase più importante della trattativa in quanto, dal momento della sottoscrizione, mi vincola, in quanto parte proponente, all’acquisto entro il periodo stabilito.

Se l’appartamento che ho scelto è nel portafoglio immobiliare dell’agenzia devo proporre alla parte venditrice, tramite l’agente immobiliare e per iscritto, modalità e termini che regoleranno la compravendita. La legge esige che i relativi contratti siano stipulati per iscritto, altrimenti non sono validi; quindi una proposta d’acquisto verbale non ha alcun valore giuridico.

La proposta d’acquisto, che impegna il proponente all’acquisto per un certo periodo, non è invece vincolante per il venditore, che entro un tempo prestabilito potrà comunicare la sua accettazione, sempre per iscritto, all’acquirente, direttamente o tramite l’agenzia.

A questo punto, dopo che il venditore ha accettato la mia proposta, il contratto è concluso: il venditore è tenuto a rispettare i tempi di consegna stabiliti anticipatamente dalle parti, in caso contrario dovrà sobbarcarsi l’onere delle penali.

La proposta d’acquisto è solitamente accompagnata da un deposito cauzionale infruttifero, sotto forma di assegno bancario, intestato al venditore, che di solito ammonta a circa il 5-10% del valore dell’immobile (somma che verrà restituita se il venditore non accetta). Se il contratto è concluso in seguito all’accettazione da parte di entrambi, questo deposito diventa caparra confirmatoria.


- Come richiedo il Mutuo?
Dopo aver firmato il compromesso devo attivarmi per la richiesta del mutuo. Mi posso rivolgere alla banca di fiducia oppure servirmi di un intermediario finanziario come PromoGest che, senza addebitarmi nessun tipo di costo, mi aiuta a trovare il mutuo più adatto alle mie esigenze. PromoGest è anche in grado di fornire una proposta d'acquisto vincolata all'accettazine del mutuo, cioè inserendo una clausola vincolante che mi tutela nel caso il mutuo non venga concesso.

Per erogare il mutuo le banche si basano principalmente su:
- valore dell’immobile
- reddito del richiedente
- capacità di rimborso

La concessione del mutuo comporta l’iscrizione di un’ipoteca sull’immobile (art. 2825 del Codice Civile) quale garanzia per la banca che eroga il mutuo. Per questo motivo si deve controllare che sull’immobile che sto comprando non gravino ipoteche oppure, se presenti, che ci sia l’assenso da parte del creditore alla cancellazione della stessa.

Alla fine il Rogito!
E’ l’atto di vendita vero e proprio. Con il rogito ho la garanzia di essere tutelato dal notaio che avrà il compito di versare i tributi sul passaggio di proprietà e di trascrivere l’atto nei registri immobiliari perché sia valido anche per terze persone.

Promo Gest – dott. Giovanni Sanchesi
Via Sagliano Micca, 3
10121 Torino
Tel. 011.561.2685  – 011.561.2939
Mobile: 333.371.2838

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl