Eiaculazione precoce: quanti tipi?

Non tutto quello che si fa ricadere sotto la stessa etichetta linguistica "Eiaculazione Precoce" presenta le stesse caratteristiche, le stesse cause e la stessa evoluzione nel tempo, come detto nel post precedente "Cos'è l'Eiaculazione precoce?"

19/feb/2010 09.44.10 Comodo.it - Il portale di preservativi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Non tutto quello che si fa ricadere sotto la stessa etichetta linguistica “Eiaculazione Precoce” presenta le stesse caratteristiche, le stesse cause e la stessa evoluzione nel tempo, come detto nel post precedente “Cos'è l'Eiaculazione precoce?” può cambiare da persona a persona.

L'Eiaculazione precoce può essere distinta in diversi tipi:

  1. E.p. occasionale
    Eiaculare prima della penetrazione o subito dopo può accadere ogni tanto per una serie di motivi legati all’eccitazione, alla paura, al luogo, ecc. Di solito questi episodi sporadici non turbano la serenità relazionale;
  2. E.p. primaria
    Il riflesso eiaculatorio è molto rapido a causa di una condizione neurologica o anatomica particolare. Non è una malattia del corpo né della mente ma dipende dal fatto che si è fatti così. È l’unica condizione mai conosciuta dalla persona che quindi ha sempre eiaculato in pochi secondi dall’inizio della stimolazione (manuale, penetrazione, ecc.).
  3. E.p. secondaria
    Dopo alcune esperienze (masturbazione o rapporti sessuali) in cui si riusciva a gestire il momento dell’eiaculazione, non si è più capaci di controllare l’eiaculazione. Di solito nasce da fattori psicologici quali l’ansia da prestazione e provoca imbarazzo e frustrazione;
  4. E.p. da danno fisico
    L’Eiaculazione precoce può essere anche legata a malattie somatiche (come l’infezione della prostata) o riconducibile a un danno organico o indotto da sostanze. In questi casi il problema può essere risolvibile eliminando le cause fisiche. In alcuni casi però il problema fisico si pone a fondamento di ansie che favoriscono la reiterazione del problema di carattere psicologico;
  5. E.p. contingente
    Può accadere di non riuscire a controllare l’eiaculazione in alcuni luoghi ben specifici (basta cambiare luogo), in alcuni periodi della propria vita (basta far passare il momento) oppure con una compagna ben precisa. In quest’ultimo caso è chiaro che lasciare che la relazione finisca non è una soluzione.

A tale scopo nasce un programma per il cambiamento permanente come “Eiaculazione Felice“.

In altri casi, quando si vuole una soluzione che funzioni subito, un'idea può essere l'utilizzo dei preservativi ritardanti, una vasta gamma la si trova su “Comodo.it”.

Tratto da: Tuttoeiaculazioneprecoce.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl