Aumentano le tariffe del gas e le bollette diventano più care: come risparmiare?

Supermoney.eu offre un a soluzione concreta grazie al confronto delle tariffe di gas e riscaldamento Le tariffe del gas vengono aggiornate ogni tre mesi, in particolare a partire dal 1° aprile verranno modificate le condizioni economiche di riferimento con un ritocco del prezzo fino a 71,81 centesimi al metro cubo.

15/apr/2010 12.45.34 Supermoney Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Supermoney.eu  offre un a soluzione concreta grazie al confronto delle tariffe di gas e riscaldamento

Le tariffe del gas vengono aggiornate ogni tre mesi, in particolare a partire dal 1° aprile verranno modificate le condizioni economiche di riferimento con un ritocco del prezzo fino a 71,81 centesimi al metro cubo.

«Gli aumenti sulle bollette dipenderanno dal tipo di abitazione dell’utente ( livello di risparmio energetico ) e dalla zona climatica – commenta Bruno Iambrenghi, Business Development Manager di Supermoney,eu - tendenzialmente potranno essere compresi tra un +3,1% e un +3,6%. C’è da evidenziare che auesto ultimo aggiornamento dei prezzi del gas è stato influenzato dall’incremento dei costi di acquisto della materia prima, che rispetto al trimestre precedente ha subito un aumento del +10,7%. Naturalmente ci aspettiamo che tali aumenti  si ripercuotano sulla bolletta che il consumatore andrà a pagare per la fornitura del gas»

È possibile risparmiare sulle bollette del gas, nonostante l’adeguamento del prezzo della materia prima? Come?

«Innanzitutto potrebbe essere utile effettuare un confronto tra i diversi piani tariffari presenti sul mercato dell’energia – continua Bruno Iambrenghi -  Per esempio, il portale di Supermoney.eu nella sezione dedicata all’energia,  permette di effettuare una comparazione tra le tariffe del gas, ma anche quelle dell’energia elettrica e le offerte dual fuel – a partire dalle esigenze di consumo dell’utente.  In questo modo il consumatore può verificare e scegliere il piano tariffario su misura del proprio budget familiare, risparmiando sia sui consumi che sulle bollette»

Non bisogna dimenticare che potrebbe essere utile anche seguire alcuni piccoli accorgimenti che permettano di diminuire la dispersione di calore.

«Ad esempio – conclude Iambrenghi - l’isolamento delle finestre e delle porte o l’uso del riscaldamento solo quando si è in casa può essere un ottimo modo per risparmiare. L’importante è seguire quotidianamente delle piccole accortezze e sicuramente effettuare gli adeguati confronti di tariffe di gas e riscaldamento, di elettricità e di gas ed elettricità insieme».

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl