La raccolta differenziata paga

La raccolta differenziata paga OLIO, CELLULARI, BATTERIE: PORTATI AL CENTRO COMMERCIALE VIALARGA ASSICURANO REGALI Sabato 24 aprile il centro commerciale Vialarga ed HERA dedicano una intera giornata alla raccolta di questi rifiuti, perché La raccolta differenziata paga e chi ci guadagna è l'ambiente e, quindi, tutti noi!

23/apr/2010 15.14.44 Indalo Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
OLIO, CELLULARI, BATTERIE: PORTATI AL CENTRO COMMERCIALE VIALARGA ASSICURANO REGALI Sabato 24 aprile il centro commerciale Vialarga ed HERA dedicano una intera giornata alla raccolta di questi rifiuti, perché La raccolta differenziata paga e chi ci guadagna è l’ambiente e, quindi, tutti noi! E a chi collabora utilissimi omaggi! Personale di Hera e del Centro Commerciale Vialarga saranno presenti allo stand allestito in galleria, dalle 8:30 alle 19:30 per raccogliere solo i rifiuti indicati, per fornire informazioni e suggerimenti e per premiare i cittadini più collaborativi. Infatti a chi consegna olio esausto Hera regala una tanichetta per continuare a raccogliere questo rifiuto inquinante, che rientra nella categoria dei rifiuti speciali, per poi portarlo alle Stazioni Attrezzate di via Tolmino o Stradelli Guelfi. Ma anche a chi consegna cellulari o batterie è riservato un premio: l’ipermercato E. Leclerc - Conad offre fino a 200 punti Fiore, utili per risparmiare sulla spesa. Questa iniziativa, giunta ormai al IV appuntamento, è una occasione che il centro commerciale ed Hera offrono ai cittadini per contribuire al benessere dell’ambiente, per ricevere informazioni e chiarimenti, sciogliere dubbi. Ricevendo anche un omaggio! La nuova raccolta dell’olio alimentare Dopo aver fatto una gustosa frittura la cosa più veloce è buttare l’olio della padella nello scarico della cucina o del bagno. Raccoglierlo vorrebbe dire aspettare che si raffreddi, recuperare un contenitore, programmare la consegna ….insomma, perdere tempo, secondo i parametri della vita odierna. Ma questo olio è un rifiuto speciale che se disperso nell’ambiente è causa di grave inquinamento. Infatti quanto versato nei lavandini o negli scarichi giunge poi ai depuratori rendendo più costosi i processi di trattamento dei liquami e la manutenzione dell’impianto stesso, che non trae certo beneficio dalla presenza di questa sostanza. L’olio che eventualmente viene disperso nel sottosuolo deposita un film sottilissimo formando uno strato di sbarramento che impedisce alle piante l’assunzione delle sostanze nutritive. Se l’olio raggiunge la falda freatica, forma uno strato di 3-5 cm, che si sposta verso la valle e può raggiungere pozzi di acqua potabile anche molto lontani, rendendoli inutilizzabili. Pericolosa anche la presenza dell’olio in qualsiasi specchio d’acqua superficiale: qui forma infatti una sottile pellicola impermeabile che impedisce l’ossigenazione e compromette la vita di piante e animali. Un solo chilo di olio usato è sufficiente per coprire una superficie di 1000 metri quadrati! Questi poche informazioni fanno capire l’entità del problema e l’importanza di sensibilizzare i cittadini alla sua raccolta in contenitori, perchè dopo un processo di rigenerazione, l’olio diventa sostanza grezza, riciclabile come base per svariati prodotti: olio lubrificante minerale, in alternativa all’olio derivante da prodotti petroliferi, biodiesel per trazione, mastici, collanti e saponi industriali. Hera e Vialarga aspettano quindi i cittadini allo stand “Dire,Fare,Differenziare” . Ufficio stampa La Raccolta Differenziata Paga Indalo Comunicazione dott.ssa Giuseppina Cassibba – dott.ssa Luisa Gasparetto Tel. 0425 659064 - Fax. 0425 659049 mail. giuseppina.cassibba@indalo.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl