"Il Fanciullo e il Folklore" 2011 a Cava de'Tirreni

"Il Fanciullo e il Folklore" 2011 a Cava de'Tirreni Comunicato stampaCava de'Tirreni (Sa), 26/04/2010 "Il Fanciullo e il Folklore" 2011 a Cava de'TirreniAssegnata all'ATSC di Cava de'Tirreni (Sa) l'organizzazione dell'edizione 2011 de "Il Fanciullo e il Folklore", Rassegna Internazionale del Folklore riservata ai bambini e promossa dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari.

26/apr/2010 12.22.55 Ufficio Stampa MTN Company Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato stampa
Cava de'Tirreni (Sa), 26/04/2010


"Il Fanciullo e il Folklore" 2011 a Cava de'Tirreni

Assegnata all’ATSC di Cava de’Tirreni (Sa) l’organizzazione dell’edizione 2011 de “Il Fanciullo e il Folklore”, Rassegna Internazionale del Folklore riservata ai bambini e promossa dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari. In programma una spettacolare “tre giorni”. Numerosi gruppi nazionali ed internazionali in arrivo nella città metelliana, che nel prossimo giugno ospiterà “I Padri del Folklore”

“Il Fanciullo e il Folklore” a Cava de’Tirreni (Sa). L’edizione 2011 della Rassegna Internazionale del Folklore, riservata a gruppi folklorici composti da bambini ed annualmente organizzata dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari (FITP), si svolgerà nella città metelliana, nell’ambito dei festeggiamenti per il Millennio dell’Abbazia benedettina della SS. Trinità.

I dettagli organizzativi dell'evento sono stati illustrati nel corso della
conferenza stampa svoltasi sabato 24 aprile al Palazzo di Città di Cava de’Tirreni. Sono intervenuti: Marco Galdi, Sindaco di Cava de’Tirreni; Carmine Adinolfi, Assessore comunale al Turismo, Folklore, Sport e Spettacolo; Marisa Mirella Prearo, Amministratore Ente Provinciale per il Turismo (EPT) di Salerno; Benito Ripoli, Presidente Nazionale FITP; Enzo Cocca, Presidente Comitato Regionale FITP; Antonella Palumbo, Componente Giunta FITP; Antonio Luciano, Presidente Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni (ATSC).

A Cava de'Tirreni, dunque, “sbarcheranno” nella prossima primavera oltre una ventina di gruppi folklorici nazionali ed internazionali, che daranno vita ad una spettacolare “tre giorni” di esibizioni aventi come protagonisti assoluti i bambini. Una vetrina di grande prestigio per la città metelliana, concretizzatasi grazie all’impegno dell’ATSC e del suo Presidente Antonio Luciano.


Tutto è nato in occasione dell’incontro tra
Antonio Luciano e Benito Ripoli nel corso del Convegno Nazionale “Folklore e Millennio” organizzato a fine febbraio a Cava de’Tirreni dall’Associazione storico-culturale “Archibugieri SS. Sacramento”. In quella sede, presso la Sala Teatro Comunale, furono gettate le basi dell’accordo per l’assegnazione all’ATSC dell’organizzazione dell’evento. Il “passaggio del testimone” si è poi materializzato in occasione della 26ª edizione de “Il Fanciullo e il Folklore”, svoltasi a Corinaldo (An) dal 9 all’11 aprile 2010 ed alla quale ha partecipato anche una delegazione dell’ATSC, accompagnata in loco dal Sindaco Marco Galdi e dall’Assessore Carmine Adinolfi.


E sono stati proprio
Galdi ed Adinolfi i principali “sponsor” dell’assegnazione all’ATSC della 27ª edizione dell’evento. Ben consapevoli, Sindaco ed Assessore, delle prospettive turistico-culturali e delle ricadute in termini economici e di visibilità in grado di generare una manifestazione di tale prestigio.


Lo testimoniano le cifre dell’ultima edizione, cui hanno preso parte oltre una ventina di gruppi folklorici provenienti da tutta Italia, oltre che dalla Russia e dalla Grecia, ed alla quale hanno assistito migliaia di persone, con in testa i dirigenti nazionali FITP. La Rassegna Internazionale di Folklore Giovanile è, quindi, un evento che cattura l’attenzione non solo di tantissimi “addetti ai lavori”, ma dell’intero bacino di utenza delle realtà che lo ospitano.


Nel
cartellone annuale della manifestazione figurano una serie di appuntamenti imperdibili, tra cui le esibizioni dei gruppi partecipanti, l’incontro di calcio tra la Nazionale FITP ed una rappresentanza locale, il “Festival del documentario etnografico”, la Santa Messa “comunitaria”, la Serata di Gala e la “Parata internazionale della gioia”. Un’autentica festa delle tradizioni popolari, con protagonisti assoluti i bambini ed i ragazzi del mondo del folklore, in rappresentanza di ogni angolo del Belpaese e di altre realtà internazionali.


Un sentito ringraziamento ad
Antonio Luciano ed a Carmine Adinolfi per l’impegno profuso ed a Benito Ripoli per l'opportunità concessa alla città di Cava de’Tirreni è stato espresso in conferenza stampa dal sindaco Marco Galdi, che ha confermato il sostegno dell’Amministrazione comunale a questa iniziativa e rimarcato la stretta sinergia in essere con l’EPT per l’organizzazione di una serie di iniziative rilevanti, con relativo Protocollo d’Intesa in via di elaborazione.


«C’è stato subito grande accordo ed entusiasmo in senso alla nostra Giunta sul nome di Cava de’Tirreni come location della prossima edizione dell’evento, che rappresenta la manifestazione più importante nel calendario annuale della FITP», ha affermato il Presidente Benito Ripoli, la cui Federazione riunisce 408 Gruppi, con oltre 22mila associati.


«Sarà una grande occasione turistica, culturale e di visibilità per Cava de’Tirreni, che con 18 realtà associative presenti sul territorio si candida ad essere la “città del folklore”», ha sottolineato Carmine Adinolfi. L’Assessore comunale ha anche annunciato il pieno coinvolgimento dell’universo folkloristico in occasione dell’arrivo in città, lunedì 17 maggio, della nona tappa del Giro d’Italia, che sarà accompagnato da varie iniziative in programma dal 9 al 24 maggio.


Nella stessa giornata di sabato scorso sono stati definiti ulteriori
dettagli organizzativi della prossima edizione de “Il Fanciullo e il Folklore”, che si terrà tra fine marzo e metà aprile 2011 ed il cui svolgimento sarà curato da un Comitato organizzatore affidato all’ATSC.


Una
“carovana” nutrita, festante e variopinta si accinge, dunque, nella primavera 2011 ad “invadere” Cava de’Tirreni, che dovrà essere pronta ad accoglierla con il calore e l’ospitalità che la contraddistinguono. E la “prova generale” è in programma già nel prossimo mese di giugno, quando la città metelliana ospiterà “I Padri del Folklore”, altra manifestazione di spicco della FITP dedicata alla premiazione di figure storiche e grandi studiosi del Folklore.


Per info e contatti:

Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’Tirreni, Corso Mazzini n. 8, Cava de’Tirreni (Sa). Tel/fax: 089.465207; cell: 347.8490294. Sito web: www.atsc-cava.it; email: info@atsc-cava.it

ufficio stampa
dott. raffaele pisapia
rpisapia@mtncompany.it
www.mtncompany.it

corso mazzini 22
84013 cava de'tirreni_sa_italy
tel. / fax 0893122124
tel. / fax 0893122125
info@mtncompany.it

Tutela della privacy/garanzia di riservatezza
MTN garantisce la massima riservatezza sui dati personali ai sensi della Legge 196/2003.
Si impegna a non fornirli a terzi e a provvedere alla loro cancellazione o modifica qualora l'interessato ne faccia richiesta.
Per posta elettronica è possibile richiedere la cancellazione inviando una mail a:
ufficiostampa@mtncompany.it Oggetto della mail: cancella+mail da cancellare

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl