L’iPhone diventa protagonista del concerto di Meg

16/nov/2009 15.39.59 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Phone jobs e meg

Quest’estate è nato il progetto Phone Jobs ideato dal musicista, produttore e performer Mario Conte, in collaborazione con Marco Caldera e Umberto Nicoletti, fotografo, regista e live VJ. Il progetto si basa sull’utilizzo di Apple iPhone per produrre un vero spettacolo live. Il telefonino cult di Apple nelle mani di Mario Conte & C. dimostra così di essere in grado di gestire tutta la parte audio, video e le riprese live di un evento.

A settembre 2009 è stato messo in scena lo spettacolo Psycodeliceshow V.2 con la partecipazione di Meg (ex 99 Posse). Sul palco nessuno strumento musicale, né sintetizzatore solo la voce di Meg ed i Phone Jobs con alcuni iPhone usati come controller wireless per pilotare Visuals e riprese filmate dal vivo.

Il successo ottenuto  nei due showcase di Milano e Roma, ha fatto propendere per sei nuove date del tour di Meg in versione “delirio telefonico” a partire da gennaio 2010. Una vera novità, quindi, per il panorama italiano e c’è chi azzarda anche per quello mondiale”. Ma come è nato il progetto Phone Jobs? “L’idea è nata da una ricerca che sto facendo da un paio d’anni – ha spiegato Mario Conte – sul come utilizzare i mezzi di comunicazione che non servono a fare arte o musica in particolare, per fare musica. Un concetto di fondo è quello del riciclo, e anche quello di musica o arte che si può fare con qualsiasi cosa, dove lo strumento musicale è una cosa relativa (…) in fondo puoi usare qualsiasi cosa per fare musica e questo lo si dice da tanto tempo”.

Il video delle performance di Meg vs Phone Jobs rendono l’idea più di qualsiasi parola.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl