Torta al vino e cioccolato per scaldare l’Inverno

02/dic/2009 16.45.11 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ciambellone

Di ritorno dal Cioccoshow 2009 non posso che confermare quanto il cioccolato scaldi il cuore e l’anima, passando per la pancia.
E quale miglior ambientazione, se non il caldo abbraccio del salotto buono bolognese per far bella mostra di cioccolate e cioccolatini di ogni forma, colore, dimensione ma soprattutto…sapore!
Ancora inebriata dagli aromi della giornata passata a svuotare il portafogli e riempire il pancino, vi lascio una ricetta per i pomeriggi grigi e bigi che ci attendono da qui a Primavera, una torta che è un po’ il connubio dei vizi legati alla buona tavola: vino e cioccolata. Spero che apprezzerete, qui da me il ciambellone, complice una visita delle amiche per il thè, non ha visto la luce del giorno seguente (me tapina, che speravo di fare una colazione principesca…)

TORTA ‘MBARIEGA (UBRIACA)

Ingredienti:

  • 300 gr di zucchero
  • 200 gr di burro
  • 70 gr di cacao amaro
  • 100 gr di vino rosso di buona qualità (io ho usato del Chianti)
  • 150 gr di farina
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci

Frullate nel mixer lo zucchero, il burro morbido, il cioccolato fondente (o il cacao) e il vino rosso. Mettete il composto in un pentolino e fatelo sciogliere lentamente sul fornello, quindi prelevatene un bicchiere, per un totale di circa 170 gr di composto.
Rimettete il restante composto nel mixer, unendo le uova, la farina e il lievito. Versate il tutto in uno stampo ben imburrato e infarinato (o di silicone) [diametro 24-26 cm; io ne ho usato uno a ciambella di 24 cm] e cuocete a 170° per 35 minuti. Può capitare che la torta tenda ad abbassarsi molto negli ultimi minuti di cottura e quando la sfornerete.
Appena cotta, sformate la torta su di una gratella, per un risultato più fine o su di un piatto ampio e versate il bicchiere di composto precedentemente messo da parte sulla sua superficie, lasciandola impregnare per circa un’ora prima di consumare il dolce.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl