Il K@ttolico News

07/feb/2005 01.20.03 Fabrizio Artale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
IL K@TTOLICO News 11-2005

c.kattolico@virgilio.it

 

La Buona Battaglia

PREGHIERA - FORMAZIONE - MISSIONE


Palermo in preghiera per le vittime degli aborti
Agenzia Zenit ZI05020604
 
PALERMO, domenica, 6 febbraio 2005 (ZENIT.org).- Tantissime le iniziative delle Diocesi in favore della vita nelle giornate del 5 e 6 febbraio. Tra queste un buon successo ha avuto la veglia di preghiera intorno alla statua di san Pio di Pietrelcina, di fronte all’Ospedale Civico di Palermo, organizzata dalla Commissione Politiche familiari e per la vita dell’Arcidiocesi.
 
In una lettera inviata agli organizzatori e partecipanti alla veglia di preghiera, monsignor Antonio Riboldi, Vescovo Emerito di Acerra (NA), ha scritto: “I milioni di bambini uccisi prima di nascere con l’aborto, fanno davvero impressione, davanti a Dio ed a noi”.
 
“Ci siamo addolorati per i bambini del maremoto morti, in Asia: abbiamo versato lacrime...ma non abbiamo lacrime per quelli che non sapranno mai come è fatto il mondo, neppure per un giorno”, ha aggiunto.
 
“Rischiamo oggi di parlare della persona che inizia a vivere nell’embrione, come di una cosa da costruire e conservare nei frigoriferi per poi usarli, come fossero una cosa, per le inseminazioni eterologhe - ha commentato -. Qualcuno intravede anche la possibilità di clonazione”.
 
“Stiamo andando incontro alla barbarie che poi in effetti sarà ancora un grande affare per la compera e la vendita degli embrioni e per le cliniche specializzate nelle inseminazioni”.
 
Il Vescovo emerito di Acerra ha quindi spiegato che: “Ogni uomo che conosce il valore della vita (…) dovrebbe prendere coscienza del pericolo che corriamo e dovrebbe impegnarsi a impedire che si vada nella barbarie”.
 
“Lottiamo, e facciamo bene, contro la mafia e i morti di mafia...ma possiamo tirarci indietro di fronte a queste barbarie?”, ha concluso Riboldi.
 
Intervistato da ZENIT, Fabrizio Artale, uno degli organizzatori della veglia di preghiera, ha affermato: “La scienza più progredisce e più ci conferma quello che il buon senso ci ha sempre insegnato e cioè che l’embrione è persona umana. Egli è uno di noi! Zigote, embrione, feto, lattante, bambino, ragazzo, adulto, anziano: sono momenti diversi dello stesso uomo”.
 
Per questo motivo Artale ha spiegato che “le cellule staminali adulte inoltre sono ancora più idonee di quelle embrionali ai fini terapeutici, e ciò rende ancor più infondata la richiesta di sperimentazione sugli embrioni”.
 
Artale ha sottolineato quanto pericoloso sia “far nascere figli con materiale genetico esterno alla coppia, come nella fecondazione eterologa”.
 
“Essa infatti lede i diritti del figlio alla relazione col vero genitore che rimane ignoto, incrina il rapporto della coppia e tra il genitore adottivo ed il figlio, e crea la possibilità di futuri incesti fra discendenti dello stesso genitore”, ha concluso.

Carissimo amico e carissima amica, se le mie E-Mail ti offendono o ledono la tua suscettibilità, comunicarmelo, a tal fine provvederò immediatamente a cancellarti dalla mia lista di contatti. Il mio umile mezzo d'informazione è un semplice strumento di comunicazione sociale, pensato per evidenziare alcune problematiche sociali che in molti casi si preferisce non divulgare o mettere a tacere. Se qualcuno riconosce qualche proprio articolo, di cui non ha autorizzato la pubblicazione, preciso che non appartengo a nessuna agenzia di stampa e per tanto la mia libera iniziativa non ha nessun riscontro economico, la mia diffusione di articoli o notizie è una libera scelta che non è riferibile al mio lavoro o a fazioni politiche. Il mio credo, Cristiano-Cattolico, è l'unica cosa a cui sono legato. Il mio modesto contributo sul Web è animato dal convincimento che ognuno di noi ha il dovere d'impegnarsi per far risplendere la Luce del bene in una società offuscata dalle tenebre del male.

Grazie per la tua gentile attenzione.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl