Video: 125 balene spiaggiate in Nuova Zelanda

Video: 125 balene spiaggiate in Nuova Zelanda Oltre 125 balene si sono spiaggiate e sono morte in due diverse spiagge della costa meridionale della Nuova Zelanda, Colville Beach e Farewell Split.

29/dic/2009 12.27.13 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Oltre 125 balene si sono spiaggiate e sono morte in due diverse spiagge della costa meridionale della Nuova Zelanda, Colville Beach e Farewell Split. L’intervento degli abitanti del luogo non è infatti bastato a scongiurare la strage di cetacei: soltanto 43 balene arenatesi a Colville sono state ricondotte con successo a largo. Per tutte le altre non c’è stato niente da fare. “Quando siamo arrivati a Farewell Split – ha detto Hans Stoffregen, responsabile dei servizi di protezione ambientale – le balene erano in pessime condizioni. Due terzi erano morte, le altre le abbiamo dovute abbattere, perché erano state troppo tempo fuori dall’acqua.

La strage di cetacei

La strage di cetacei

Come al solito, rimangono dubbi sulle cause di questo che alcuni hanno definito come “suicidio di massa” dei cetacei. Alcuni hanno ipotizzato che il sonar delle balene pilota sia stato disorientato dal fondale improvvisamente basso della baia. Altri hanno supposto che l’inquinamento chimico ed elettromagnetico delle acque possano aver avuto un ruolo in questa mattanza.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl