I segreti della città proibita

24/dic/2009 17.22.09 Sognando Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Venerdì scorso sono andata alla mostra “I segreti della città proibita”.

Una mostra dedicata tutta intera soltanto alla Dinastia Ming (1368-1644)con una sezione dedicata al grande missionario gesuita Matteo Ricci si rivela interessante non solo per gli italiani ma anche per i giovani cinesi.

La mostra si trova a Casa dei Carraresi a Treviso, una ventina di minuti a piedi partendo dalla stazione centrale di Treviso. L’entrata della mostra è ben indicata da un cartellone con le scritte “大内” (non ho capito bene 大内 o 入内). Il biglietto d’entrata intero costa 10 euro .

Sono stati esposti oltre 300 preziosi e reperti come ornamenti e decorazioni d’oro, oggetti in giada, vasi in porcellana, dipinti sulla seta, statuette funerarie e veste di funzionario,ecc.

Nella sezione dedicata a Matteo Ricci, c’era una particolare descrizione della sua bravura con i caratteri cinesi: leggeva una sola volta i 500 caratteri cinesi messi assieme senza nessuna logica, riusciva ripeterli correttamente dal primo all’ultimo e viceversa.
Ci ho impiegato poco più di due ore per far scorrere 276 anni di grande storia,cultura e civiltà della penultima dinastia affascinante-Ming 明朝, di certo non basta per conoscerla profondamente, ma mi riempie profondamente di emozione e orgorio.

 

雨虹

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl