Guai per Mutu trovato positivo ai controlli anti-doping

Guai per Mutu trovato positivo ai controlli anti-doping Adrian Mutu, 31 anni, è risultato positivo alla sibutramina, uno stimolante che annulla gli effetti della fame, ad un test disposto dalla commissione controllo antidoping del Coni ed effettuato il 10 gennaio al termine di Fiorentina-Bari.

28/gen/2010 16.09.08 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Adrian Mutu1

Adrian Mutu, 31 anni, è risultato positivo alla sibutramina, uno stimolante che annulla gli effetti della fame, ad un test disposto dalla commissione controllo antidoping del Coni ed effettuato il 10 gennaio al termine di Fiorentina-Bari. La gara si concluse 2-1 per i viola e il calciatore romeno realizzò un gol. In quell’occasione furono quattro i controlli mirati del Coni, due per squadra. Mutu è recidivo (nel settembre del 2004 fu squalificato 7 mesi per cocaina in Inghilterra ai tempi in cui militava nel Chelsea, club dal quale fu licenziato) e in base al codice Wada rischia una squalifica da 1 a 4 anni.

le reazioni — Il giocatore ha appreso la notizia mentre si stava allenando. Poco dopo il responsabile sanitario viola Paolo Manetti e il team manager Roberto Ripa raggiunto il romeno: i tre si sono allontanati per un colloquio destinato a comprendere meglio la situazione.

Corvino — Nel frattempo il ds Pantaleo Corvino, a Milano per il mercato, è stato informato da alcuni colleghi, e ha reagito con incredulità: “Ma cosa state dicendo?”. Poi ha lasciato l’Hilton per seguire personalmente gli sviluppi.

Continua su La Gazzetta dello Sport.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl