Heavy Rain PS3, tra cinema e videogame

Heavy Rain PS3, tra cinema e videogame Dopo una'attesa lunga 4 anni sarà disponibile a partire dal 26 febbraio prossimo Heavy Rain: The Origami Killer, il videogioco per Ps3 prodotto da Sony e sviluppato dalla francese Quantic Dream.

15/feb/2010 15.04.00 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Heavy Rain

Dopo una’attesa lunga 4 anni sarà disponibile a partire dal 26 febbraio prossimo Heavy Rain: The Origami Killer, il videogioco per Ps3 prodotto da Sony e sviluppato dalla francese Quantic Dream. Dall’11 febbraio è già disponibile la demo giocabile che consiste in due capitoli del gioco dove si può provare l’esperienza di gioco impersonando due dei 4 protagonisti: Norman Jayden, un agente del FBI chiamato dalle autorità locali per trovare l’Origami Killer, e Scott Shelby, un detective privato chiamato dalle famiglie delle vittime del Killer per scovare il colpevole.

Alla prima visione già si comprendono le enormi potenzialità di Heavy Rain ed il coinvolgimento che induce nel giocatore, soprattutto grazie alla rivoluzione che mette in atto degli standard narrativi fino ad ora esistenti in ambito videoludico. Le influenze cinematografiche del gioco sono evidenti immediatamente anche se c’è che definisce, come Destructoid, la trama lenta e noiosa soprattutto nell’introduzione. Per entrare nel vivo del gioco effettivamente servono almeno un paio di ore anche se la struttura ideata dagli autori garantisce il proseguimento della narrazione senza incorrere nel rischio di un game over anticipato. La trama scorre, infatti, indipendentemente dal fatto che il protagonista rimanga in vita. Tramite un sistema di chekpoint si possono ripercorrere gli eventi facendo prendere loro una strada diversa. Questo assicura un ventaglio di scelte interessanti senza doversi preoccupare troppo della sorte dei personaggi. “I giocatori – ha spiegato David Cage di Quantic Dreamsavranno l’opportunità di ripetere i passaggi che vogliono nei momenti che ritengono opportuni, ma vogliamo incoraggiarli ad agire diversamente; vogliamo che procedano nella storia assumendosi la responsabilità delle proprie azioni”.

Tutte le scelte che vengono fatte sulla pelle dei protagonisti della vicenda sono anche enfatizzate dalle espressioni degli stessi  che rendono la scena ancora più intensa e realistica. Heavy Rain è destinato ad entrare nella storia dei video game come un nuovo inizio, a metà tra il cinema ed il videogame.

L’intro di Heavy Rain

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl