Lanzarote, terra di lava e di spuma

19/feb/2010 10.04.38 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Lanzarote4

Lanzarote è l’isola più nord-orientale dell’Arcipelago spagnolo delle Canarie e dista appena cento chilometri dalle coste del Marocco. Terra selvaggia e mai doma, Lanzarote è conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo per i suoi paesaggi quasi lunari, caratterizzati da crateri vulcanici e coste battute da un mare impetuoso. Ma Lanzarote è anche spiagge di sabbia fine lambite da un mare cristallino, sole accecante che sembra riflettere costantemente ogni superficie, vento constante ed inquieto che pare giungere da qualsiasi parte.

I forti contrasti di Lanzarote riescono a colpire l’immaginario di ogni viaggiatore che si trova ad affrontare questa isola estrema, a tratti inospitale. Ma questa è solo apparenza. Lanzarote sa accogliere il turista con strutture alberghiere di eccellente livello e ridenti centri abitati, anche se la sua vocazione rimane ambientale e la rende una meta ambita per tutti coloro che amano il contatto con la natura e la perenne ricerca di qualche angolo segreto e nascosto, da scoprire e vivere in solitudine.

COSA VEDERE A LANZAROTE

Lanzarote, dichiarata dall’Unesco Riserva mondiale della biosfera, offre paesaggi suggestivi e primitivi. La sua principale attrattiva turistica è il Parco Nazionale Timanfaya, situato nella parte occidentale dell’isola e caratterizzato da uno straordinario paesaggio vulcanico dove la lava dell’ultima eruzione ha modellato il territorio rendendolo incredibilmente affascinante. Al suo nterno c’è una zona denominata ‘Islote de Hilario‘ con un bellissimo punto panoramico da dove partono i pulmini che permettono di visitare la ‘Ruta de Los Vulcanes‘, un incredibile percorso tra crateri e tubi vulcanici.

Assolutamente da visitare è anche la Cueva de los Verdes, una grotta situata nel nord dell’isola, nel comune di Haría, nel vasto paesaggio vulcanico del Monumento Natural del Malpaís de La Corona. La grotta è formata da un tunnel vulcanico sotterraneo di oltre sei chilometri di lunghezza che scorre dal cono vulcanico e sbuca in mare.

LE SPIAGGE DI LANZAROTE

La sabbia bianchissima caratterizza le spiagge della capitale Playa de Arrecife, oltre che quelle di Playa del Reducto, Las Coloradas e Las Mujeres.

  • Tra le più apprezzate ed amate spiagge di Lanzarote c’è sicuramente Playa Papagayo, suggestiva località balneare caratterizzata da cui si può partire in traghetto alla volta di Fuerteventura
  • Playa Puerto del Carmen è conosciuta per il paesaggio che la circonda, considerato da molti tra i più belli dell’isola, e per le sue acqua di un azzurro intenso e trasparente. E’ vicina al villaggio di Puerto del Carmen, la principale località turistica dell’isola.
  • Playa Bianca è invece apprezzata per il suo clima straordinario, per la sua finissima sabbia bianca e per essere una località tranquilla rilassata.
  • Playa de Las Cucharas è la più frequentata dai giovani, non solo per la sua bellezza ma anche perché offre i locali più cool della zona.
  • Costa Teguiste è una zona moderna e turistica situata nella zona orientale di Lanzarote. E’ un ottimo punto di partenza per visitare la parte settentrionale dlel’isola.

CLIMA

Durante tutto l’arco dell’anno il clima di Lanzarote è mite e ventilato e questo grazie ai venti caldi provenienti dal Sahara i quali si alternano con le brezze dell’Atlantico. Le precipitazioni sono molto scarse.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl