Tonno rosso a rischio estinzione, ma la pesca continua

31/mar/2010 15.41.15 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il tonno rosso può ancora essere pescato

Il tonno rosso può ancora essere pescato

Non è arrivato lo stop al commercio del tonno rosso, una specie di pesce che, a detta di molti, è a rischio estinzione per i livelli crescenti di pesca. La decisione di andare avanti è stata presa a Doha, in Quatar, nell’ambito del vertice Cities – Convenzione internazionale dell’Onu per la tutela delle specie a rischio di estinzione.

La proposta di mettere al bando il commercio del tonno rosso è venuta dal Principato di Monaco, e aveva tra i suoi principali sostenitori i delegati dell’Unione Europea e degli Stati Uniti. Sirpa Pietikäinen, europarlamentare del PPE e capo della delegazione europea, alla vigilia del vertice aveva spiegato: “Se i dati scientifici sono affidabili, la capacità riproduttiva del tonno verrà azzerata in pochi anni. Molti Stati membri in cui si consuma e si pesca molto tonno non volevano il bando, ma se lo stock riproduttivo sarà distrutto, l’intera popolazione dei tonni rossi si estinguerà in meno di un decennio. E allora, niente più da pescare”.

Al vertice, invece, hanno prevalso le posizioni dei maggiori paesi consumatori di tonno rosso, in particolare il Giappone, dove viene impiegato massicciamente per il Sashimi. Dunque, secondo quanto deciso, attualmente non vi è alcuna rilevanza scientifica sull’eventuale rischio di estinzione del tonno rosso, e quindi nessun bisogno di limitarne o vietarne la pesca e il commercio. Una decisione che le associazioni ambientaliste hanno giudicato a una sola voce “scandalosa”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl