Orto sul balcone: i consigli per un orto fai da te

17/mar/2010 10.15.49 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Orto in casa1

L’arrivo della Primavera mi fa venire voglia di insalate fresche, di tante verdure gustose e di cose genuine magari colte da un bel orto casalingo. Le verdure che si comprano al supermercato e, purtroppo, spesso anche dal fruttivendolo, sono sempre più ipercolorate, malate di gigantismo ed insapori. Come fare allora per gustare della verdura saporite e di sicura provenienza quando non si abita in campagna o comunque non si ha neanche un fazzoletto di terra dietro casa? E’ semplice, basta avere un balcone con una discreta esposizione solare per avere sempre a disposizione tutte le verdure necessarie per il fabbisogno famigliare. L’orto fai da te, infatti, non necessita di spazi enormi ma solo di giusti accorgimenti.

Innanzitutto l’habitat ideale per coltivare la maggior parte degli ortaggi si ha con un’esposizione ad est, dove il sole batte al mattino, o a ovest, dove batte al pomeriggio. Le verdure consigliate per un orto sul terrazzo sono pomodori ciliegia, cipollotti, melanzane e peperoni di taglia mini, rapanelli, basilico a foglia verde e a foglia rossa, radicchi, zucchine, insalata, bietole a coste colorate e finocchi. Il sole pieno (quindi esposizione a sud) va bene solo per il timo e il rosmarino. Nelle fioriere posizionate a terra possono essere coltivate dalle sei alle dieci varietà di ortaggi, mentre nella cassetta da appendere alla ringhiera o alla parete (possibilmente lunga tra i 40 ed i 50 cm) non vanno messe più di tre piante.

Dopo aver acquistato le piantine al vivaio queste vanno trapiantate in una una miscela di questo tipo: 50% di stallatico, 40% di terra (o torba), 10% di perlite. Le piantine di peperoni, pomodori e melanzane, che crescono in altezza vanno sostenute con delle cannette. Vanno innaffiate alla sera, anche ogni due giorni, e non hanno bisogno di concime per almeno un paio di mesi. Bisogna fare molta attenzione che il pavimento del balcone, soprattutto in Estate, non diventi bollente. Nel tal caso, conviene rialzare i vasi mettendo qualche pezzo di legno sotto, così da isolarli.

KIT ORTO FAI DA TE – ORTO-BALENO

Orto in casaPer chi trovasse tutti questi accorgimenti troppo faticosi e complicati esiste un kit di orto fai da te, denominato Orto-Baleno. E’ stato ideato dall’azienda agricola Pacini di Pisa e dopo essere stato testato dai bambini di oltre 60 scuole elementari che hanno ricevuto una confezione prova, ora è arrivato in commercio. Questo kit comprende una piccola vaschetta da riempire d’acqua e un coperchio dotato di fori in cui alloggiare 10 vasetti di insalate, indivie, radicchi ed erbe aromatiche. Dopo poche settimane si possono già raccogliere i primi prodotti senza dover bagnare i vasi successivamente.

I vasi dell’Orto-Baleno infatti sono dotati di fori sul fondo che consentono alle radici delle piante di crescere e bere in totale autonomia. Quando le piantine hanno poi esaurito il loro ciclo produttivo e sufficiente recarsi presso il vivaio di fiducia e ricaricare il kit acquistando altri vasetti.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl