IL K@TTOLICO NEWS 19-05

IL K@TTOLICO NEWS 19-05

03/mar/2005 01.10.46 Fabrizio Artale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
IL K@TTOLICO News 19-2005

c.kattolico@virgilio.it

 La Buona Battaglia

PREGHIERA - FORMAZIONE - MISSIONE

 

 

Torna alla ribalta il laicismo "alla francese".

Il sindaco di Parigi, omosessuale e massone, contro l'esposizione di una croce.

Il rischio della frantumazione e dell'odio nel cuore dell'Europa.

 

Si è svolta a Parigi una azione dì protesta contro la presenza di una croce (alta diciassette metri) sul sagrato della cattedrale di Notre Dame, eretta nell'ambito di una campagna per la "nuova evangelizzazione" della capitale francese, dove la frequenza alla Messa è ai minimi europei. Dal momento che la croce non è permanente, la vicenda ha una portata più simbolica che giuridica: quando un tribunale francese dovesse pronunciarsi, la croce sarebbe verosimilmente già stata rimossa. Il sindaco di Parigi, Bertrand Delanoè, è sceso in campo contro la croce invocando l'articolo 28 della legge-cardine del laicismo francese, quella del 9 dicembre 1905, che vieta l'esposizione di «segni o emblemi religiosi» nei luoghi pubblici», permettendola esclusivamente negli edifici di culto, cimiteri, musei ed esposizioni».

Il sindaco, noto alle cronache anche per la sua militanza omosessuale che lo ha portato spesso a scontrarsi con la Chiesa, ha rivelato in un'intervista a France Presse, di essere stato “sensibilizzato”al tema da una lettera di Bernard Bran-dmeyer, Gran Maestro del Grande Oriente di Francia della massoneria. Delanoè si dichiara tanto più sensibile alla presa dì posizione di Brandmeyer in quanto fa parte egli stesso del Grande Oriente. Il Gran Maestro sostiene nella sua lettera che «il sagrato della cattedrale di Notre Dame non è un luogo di culto ma un luogo pubblico dove camminano i parigini», i quali secondo lui hanno diritto di non essere offesi da simboli religiosi contrari al laicismo repubblicano. Non si comprende bene che cosa vadano a fare i parigini che provano un sentimento di ripugnanza nei confronti della religione sul sagrato di Notre Dame: potrebbero "passeggiare" pacificamente, per esempio, nella zona a luci rosse di Pigalle, dove incontrerebbero simboli di tutt'altro genere, evidentemente meno sgraditi al sindaco e al Gran Maestro.

 

Senza radici

"Nella nostra società attuale, grazie a Dio, viene multato chi disonora la fede di Israele, la sua immagine di Dio, le sue grandi figure. Viene multato anche chiunque vilipenda il Corano e le convinzioni dell'Islam.

Se invece si tratta di Cristo e di ciò che è sacro per i cristiani, ecco che allora la libertà di opinione diventa il bene supremo, limitare il quale sarebbe minacciare o addirittura abolire la tolleranza e la libertà in generale.

La libertà di opinione trova però il suo limite in questo: che non può distruggere l'onore e la dignità dell'altro, non è libertà di mentire o di cancellare i diritti umani".

Joseph Ratzinger


IL K@TTOLICO 

Carissimo amico e carissima amica, se le mie E-Mail ti offendono o ledono la tua suscettibilità, comunicamelo, a tal fine provvederò immediatamente a cancellarti dalla mia lista di contatti. Il mio umile mezzo d'informazione è un semplice strumento di comunicazione sociale, pensato per evidenziare alcune problematiche sociali che in molti casi si preferisce non divulgare o mettere a tacere. Se qualcuno riconoscesse qualche proprio articolo, di cui non ha autorizzato la pubblicazione, preciso che non appartengo a nessuna agenzia di stampa e per tanto la mia libera iniziativa non ha nessun riscontro economico, la mia diffusione di articoli o notizie è una libera scelta che non è riferibile al mio lavoro o a fazioni politiche. Il mio credo, Cristiano-Cattolico, è l'unica cosa a cui sono legato. Il mio modesto contributo sul Web è animato dal convincimento che ognuno di noi ha il dovere d'impegnarsi per far risplendere la Luce del bene in una società offuscata dalle tenebre del male.

Grazie per la tua gentile attenzione.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl