Il terzo incomodo

Il terzo incomodo COMUNICATO STAMPA - 30 APRILE 2010 Il terzo incomodo Tra moglie e marito non mettere il dito Una terza persona troppo presente nella vita di una coppia non sortisce effetti positivi, anzi è spesso considerata motivo di disaccordo e può contribuire a incrinare i rapporti tra i due partner.

30/apr/2010 12.49.32 bestnetwork Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

COMUNICATO STAMPA – 30 APRILE 2010

 

Il terzo incomodo

Tra moglie e marito non mettere il dito

 

Una terza persona troppo presente nella vita di una coppia non sortisce effetti positivi, anzi è spesso considerata motivo di disaccordo e può contribuire a incrinare i rapporti tra i due partner. È così per il 32% degli intervistati dal club per single Eliana Monti. Per gli sfortunati appartenenti a questa percentuale una persona collaterale alla coppia si è, infatti,  rivelata fatale per il proseguimento della relazione. 

Ma a quale categoria appartengono  i personaggi considerati più molesti e destabilizzanti? Per il 41% sono i parenti, spesso fonti di spiacevoli situazioni, soprattutto se dotati di una personalità un po’ troppo invadente. In particolare la suocera si conferma tra le figure più temute nell’immaginario collettivo di sposi e fidanzati. Seguono gli ex, vera e propria incarnazione di guai e problemi. Che si tratti di storie non completamente metabolizzate nella mente dell’altro o di persone che ritornano prepotentemente alla ribalta, questa figura è temuta dal 35% del campione preso in esame. Spesso a far complicare le cose possono essere anche gli amici, lo dichiara il 24% delle persone ascoltate. Legati spesso e volentieri in particolare a uno dei due partner e magari mossi dalla buona fede, il loro agire all’interno delle dinamiche della coppia non sempre porta effetti positivi.

“Nella vita di molte coppie è presente una persona che crea più o meno instabilità, dipende dai casi, certo non sempre si tratta di personaggi che agiscono consapevolmente perché nutrono mire particolari su uno dei due partner oppure per motivi quali l’invidia”, afferma Eliana Monti, fondatrice dell’omonimo club per single. “Anzi può capitare che a volte siano proprio amici e parenti che per un atteggiamento iperprotettivo o per un eccesso di zelo, soffochino la coppia o cerchino di influenzare troppo uno dei due componenti”.

Ma l’uomo e la donna dimostrano di essere preoccupati da aspetti e motivazioni diverse, infatti il 56% tra coloro che sostengono che le situazioni più difficili siano create da parenti troppo invadenti, sono uomini. Mentre sono soprattutto le donne (52%) a vivere in maniera problematica il rapporto con gli ex un po’ ingombranti, sia che si tratti di una propria storia passata che di quella del compagno.

“Si riconfermano delle tendenze che sono ormai dure a morire. Le donne solitamente sono ossessionate dalle vecchie partner del proprio compagno e gli uomini sognano di poter “strozzare” la suocera” ironizza Eliana Monti. “Ma è anche vero, e non è una banalità dirlo, che se una coppia è solida e tra i due ci sono sentimenti davvero profondi è molto più difficile che la relazione sia intaccata da una situazione esterna come una terza persona un po’ troppo presente”, conclude Eliana Monti.

 

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl