I metodi auto-gestiti per allungare il pene: cosa pensare

Ci si chiede come queste tecniche potrebbero funzionare e quali sono gli ingredienti che le rendono così efficace se finora, non si è scoperto nessuna sostanza al mondo che abbia la proprietà di allungare il pene.

03/mag/2010 13.07.19 Andromedical Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Madrid, 03 maggio 2010 - I metodi auto-gestiti di allungamento del pene rappresentano oggi un'alternativa alla chirurgia. Infatti, la paura e i rischi della chirurgia portano molti uomini disposti a dare una leggera spinta alla loro sessualità attraverso il miglioramento delle dimensioni del loro sesso, verso questo tipo di tecniche che non sempre risultano essere sicuri ed efficaci.

 

Tra i prodotti offerti su centinaia di siti web, troviamo, pastiglie, patch e creme. Ci si chiede come queste tecniche potrebbero funzionare e quali sono gli ingredienti che le rendono così efficace se finora, non si è scoperto nessuna sostanza al mondo che abbia la proprietà di allungare il pene. Alcuni pero in certi casi, essere utilizzati in aggiunta a l’allargamento fisico del pene, ma prima dobbiamo essere sicuri degli ingredienti che teoricamente dovrebbero essere dentro. Inoltre, è importante ricordare che vi è una mancanza enorme di letteratura scientifica a sostegno delle loro teorie. Peggio ancora, si è constatato che un certo numero di pillole hanno contaminanti potenzialmente dannosi quali muffe, lieviti, batteri o pesticidi.

 
I metodi auto-gestiti per allungare il pene: cosa pensare.
Altri uomini usano una varietà di esercizi di allungamento del pene, come jelqing. L'utente stimola il flusso di sangue nel  pene con l'indice e il pollice (trascinandoli verso l'esterno), mentre il pene si trova in stato di semi-erezione. Non esistono prove scientifiche che questi metodi funzionano, e espongono l’uomo a problemi di disfunzione erettile, rottura dei vasi sanguigni e emorragie nell'uretra.

 
Infine, vi è la tecnica di allungamento del pene con estensore del pene tipo Andropenis che guadagnano l'appoggio di un numero crescente di medici a causa della loro efficacia. In effetti, conferenze, tavole rotonde, studi scientifici e presentazioni  sono più numerosi ogni giorno nei centri medici e congressi . Va da sé che questo tipo di dispositivi medici (basati sulla capacità naturale delle cellule e dei tessuti del corpo di adattarsi alla tensione, migliorando sia la lunghezza del pene che la circonferenza) non sono trattamenti magici, ma sono comunque provisti di una base scientifica in costante rinnovamento che dà maggiore fiducia e sicurezza agli utenti e professionisti. Andropenis è l’unico estensore per  l'ingrandimento del pene al mondo a seguire le procedure di fabbricazione dei dispositivi medici ISO 13485: 2003, Certificato di Qualità rilasciato dal British Standards Institution (BSI).

 
Più informazione su http://www.andromedical.com/it/ 

 
 

A proposito d 'Andromedical:

 
Andromedical è un laboratorio medico urologico situato a Madrid (Spagna). E 'diretto dal Dtt. Eduardo A. Gomez de Diego, che ha dato importanti contributi nel campo della urologia. Gli anni di raccolta dei dati sulle dimensioni del pene nel mondo è un esempio perfetto.

 

CONTATTO

Andromedical S.L.
Calle procion, 7
28023 Madrid Spagna
Nº gratuito: 800 783 936

support@andromedical.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl