ARRESTATI 11 PERICOLOSI CRIMINALI

ARRESTATI 11 PERICOLOSI CRIMINALI POLIZIA NUOVA FORZA INDIPENDENTE SEGRETERIA PROVINCIALE DI NAPOLI Tel.3313719137 - fax 081272211 www.pnfi_napoli@libero.it ARRESTATI 11 PERICOLOSI CRIMINALI Napoli 30 Aprile 2010, la stanza del Questore è affollata da giornalisti, al suo fianco il Procuratore Lepore e il Procuratore Aggiunto Melillo.

03/mag/2010 18.53.20 Polizia Nuova Segreteria Provinciale di Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

POLIZIA NUOVA FORZA INDIPENDENTE

SEGRETERIA PROVINCIALE DI NAPOLI

Tel.3313719137 -  fax 081272211

www.pnfi_napoli@libero.it

 

                   ARRESTATI 11 PERICOLOSI CRIMINALI

Napoli 30 Aprile 2010, la stanza del Questore è affollata da giornalisti, al suo fianco il Procuratore Lepore e il Procuratore Aggiunto Melillo. La conferenza stampa, la più grande degli ultimi anni, sta per avere inizio, affianca il Questore, il Capo della Squadra Mobile Pisani. Qualcuno potrebbe pensare che si tratti della cattura di Iovine, Zagaria, o un colpo al cuore di organizzazioini come Mafia, Camorra, Ndrangheta, Niente di tutto questo, nell’affollata sala viene descritta una “vasta” operazione che ha portato all’arresto di 11 Poliziotti appartenenti alla sezione Falchi della Squadra Mobile, che si sono resi responsabili durante l’arresto di cinque rapinatori di TIR di aver trafugato beni alimentari dal TIR rapinato, in particolar modo Prosciutti (Cotti), gnocchi di patate, polenta, etc.

Vengono rese dichiarazioni sull’operato degli Agenti, vengono definiti quegli uomini “MELE MARCE”, ed in un modo pulito per salvare la faccia viene spiegato che le indagini e gli arresti sono stati eseguiti dalla stessa Squadra Mobile di Napoli. Infine vengono informati i cittadini che dalla notte successiva gli 11 Poliziotti rimarrano ben chiusi nelle celle di un carcere dal quale non potranno fuggire o inquinare prove.

Ed ancora il giorno 1 Maggio mentre si festeggiava il giorno dei lavoratori la stampa diffondeva nomi e date di nascita dei colleghi arrestati nella parte finale di uno show che sul sipario non porta la parola fine ma COLPEVOLI!!!!!!

Polizia Nuova non vuole entrare nel merito della vicenda e delle responsabilità degli 11 colleghi, ma vuole porre l’accento su di una spettacolarizzazione dell’evento che lascia interdetti.

Era necessario diffondere la notizia in quel modo??????

Come si può definire MELE MARCE 11 Poliziotti con diversi riconoscimenti alle spalle senza che vi sia stato un processo?????

Era indispensabile andar a prendere i colleghi nelle loro case alle prime ore dell’alba, davanti a figli, mogli e genitori, come pericolosi criminali???

Era necessario il carcere e secondo quali presupposti??????

Polizia Nuova è la prima a chiedere che la Polizia di Stato sia un’amministrazione rispettabile e che sia sempre attenta ai suoi dipendenti ed alle loro condotte, e pronta a punire chi indossando una divisa compia reati, soprattutto nell’esercizio delle proprie funzione.

Ma diciamo NO alla spettacolarizzazione di certi arresti!!!!

NO ai processi sommari e mediatici!!!!!!!

I Poliziotti hanno responsabilità sicuramente maggiori di un cittadino, ma deveno avere le stesse garanzie di fronte alla legge!!!!!!

Ricordiamo a tutti che esistono ben tre gradi di giudizio per definire criminali undici appartenenti alla Polizia di Stato.

 

 

 

 

Napoli 03 Maggio  2010                                              Il Segretario Provinciale

                                                                                              RUSSO Umberto

                           

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl