Una diffamazione indotta pro interessi del nuovo business di ododntoiatria biologica.

05/mag/2010 09.37.55 Rosario Muto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Diffida

Tra: Cristiana Di Stefano e Te
Rosario Muto 04 maggio alle ore 12.32   
Che furba che sei!!!!!!!!!!!!!!!! Attenzione che la pagina è stata salvata e stampata. Tu sei selo una incompetente che fa solo casino.
 04 maggio alle ore 12.50  Segnala
Rosario smettila di offendere, stai parlando con una paziente dei dentisti non con un dentista, sono solo un'ex amalgamata che combatte l'amalgama e non capisco questo tuo comportamento che spinge la gente a tenersi l'amalgama in bocca. Fortunatamente sei solo un odontotecnico e le persone si affidano ad odontoiatri soprattutto dell'Aiob. Buona giornata
Rosario Muto 04 maggio alle ore 14.00   
Attenzione al tuo modo di fare, al momento ti ho fatto solo una diffida, la prossima sarà una vera è propria denuncia per diffamazione.
Tu ti definisci una paziente? allora cerca di non dire, di non raccontare fandonie.
In primis sono un operatore, secondo sono un C.T.U. del Tribunale, sono riconosciuto dal Ministero di Grazia e Giustizia, quindi tu sei solo una inesperta che divulga cose inesatte.
Tengo a precisare che, la battagli contro i metalli pesanti l'ho iniziata negli anni novanta, quando tutti avevano paura di parlarne, quindi tanto meno spingo le persone a tenersi le amalgame, anzi, consiglio cosa fare, dove andare e come disintossicarsi, il contrario di quello che tu affermi.
Sono un odontotecnico molto capace e addentrato, faccio ricerca, tengo corsi e conferenze in ambito dei materiali e dei loro vizi occulti, tossicità e a riguardo tutti gli aspetti legali e istituzionali.
La gente non ha più fiducia dei dentisti, la cosa è totalmente opposta, hanno una paura che tu non immagini.
I dentisti, dei pazienti non glie ne frega un tubo, loro guardano solo il business.......................,
Gli odontoiatri che tu dici, lascia il tempo che rova..........................
di materiali non capiscono un kaiser, come al solito si affidono all'oste (rappresentati o chi che sia), ehi oste, com'è il tuo vino è buono, cosa ti deve rispondere uno che lo produce?
Gli odontoiatri si affidono solo alle aziende!
Siccome non esistono organi di controllo, centri istituzionali dei materiali, secondo te, chi controlla e garantisce che quel materiale è sicuro?
Senti, mi fai il piacere, taci per sempre, fai solo casino!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl