Smi-Lazio: via al III Congresso Regionale dedicato alle criticità "medico-legali" degli operatori del SSN. Il 29 maggio a Roma

Il 29 maggio a Roma COMUNICATO STAMPA Dall'atto medico alle aule giudiziarie, conoscere ed evitare i problemi di responsabilità professionale Smi-Lazio: via al III Congresso Regionale dedicato alle criticità "medico-legali" degli operatori del SSN Interviene la governatrice Renata Polverini e il segretario dell'Udc Luciano Ciocchetti.

26/mag/2010 10.33.04 Smi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

Dall'atto medico alle aule giudiziarie, conoscere ed evitare i problemi di responsabilità professionale

Smi-Lazio: via al III Congresso Regionale dedicato alle criticità “medico-legali” degli operatori del SSN

Interviene la governatrice Renata Polverini e il segretario dell’Udc Luciano Ciocchetti. Appuntamento a Villa Eur, Parco dei Pini

 

 

Gestione delle questioni e dei risvolti "medico-legali". Con uno sguardo attento ed analitico al comparto della dirigenza e della medicina convenzionata. Questi gli argomenti cardine del III Congresso Regionale del Sindacato dei Medici Italiani del Lazio (Smi) dal titolo: “Problemi pratici e orientamenti attuali in tema di responsabilità professionale per i medici del Servizio Sanitario Nazionale” che si svolgerà il 29 maggio a partire dalle ore 9 a Roma, nella splendida cornice di Villa Eur, Parco dei Pini (P.le M. Champagnat n.2). Un appuntamento degno di nota, che vedrà la partecipazione del presidente della Regione Lazio, Renata Polverini e del segretario regionale dell'Udc, Luciano Ciocchetti. Il Congresso sarà l'occasione per tracciare un excursus della professione del medico, quale insostituibile punto di riferimento dei cittadini. Motivo più che valido per sensibilizzare ulteriormente l'opinione pubblica e far sì che, ciascun operatore sanitario, acquisisca una profonda consapevolezza delle responsabilità annesse alla propria professione, in primis per abbattere, definitivamente, la cosiddetta “medicina difensiva” che incide, drasticamente, sul costo globale dell’assistenza sanitaria. Inoltre, nel corso del meeting, è previsto un focus di carattere squisitamente formativo, inerente l’area cardiovascolare ed ortopedica, con impostazione prevalentemente pratica a cui potranno prender parte tutti i professionisti che ne faranno esplicita richiesta. L’evento si concluderà con il Congresso Regionale elettivo della nuova segreteria regionale dello Smi-Lazio e dei delegati regionali al Congresso Nazionale.
 
- (IN ALLEGATO IL PROGRAMMA DEL CONGRESSO)

 
 
 
Ufficio Stampa Smi-Lazio

Elisabetta Menga

349/ 21.19.335

elisabettamenga@gmail.com





































blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl