Estetica del Seno: Come Migliorarlo Con e Senza Chirurgia Plastica

09/giu/2010 16.48.14 deart Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’aspetto del proprio seno è una componente irrinunciabile per sentirsi belle, bene e desiderabili: il 75% delle donne ritengono infatti che il décolleté sia fondamentale per conservare la propria femminilità.

La moderna medicina e chirurgia estetica del seno offrono un ampio ventaglio di possibilità che possono anche essere combinate tra loro per ottenere il massimo risultato estetico.

Non sempre è necessario intervenire con la chirurgia: acido ialuronico e lipofilling sono delle alternative quando l'ingrandimento non è eccessivo.

Il gel a base di acido ialuronico stabilizzato di origine non animale (il cui nome commerciale in Italia è Macrolane) è una delle novità più importanti in medicina estetica degli ultimi anni: l’acido ialuronico è utilizzato quotidianamente con successo in tutto il mondo per ripristinare i volumi in diverse zone del corpo quali glutei, polpacci, pettorali.

Va ricordato che l’effetto del prodotto è durevole ma non permanente, in quanto è progressivamente biodegradato dall’organismo, anche se tende a conservare gran parte della propria capacità di riempimento.

Molto utile per le neo-mamme che intendono giovarsi di un intervento correttivo dopo l’allattamento senza dover togliere del tempo alla famiglia ed essere subito operative.

Un'altra possibilità è il lipofilling, cioè l'autotrapianto di tessuto adiposo nel seno: questa metodica è indicata per tutte quelle donne che presentano delle adiposità localizzate (addome, fianchi, ecc.) e che le vorrebbero eliminare ed al contempo hanno un seno piccolo e svuotato che vorrebbero invece ritonificare.

In questo caso viene prelevato il tessuto adiposo dai fianchi, dall'interno delle cosce o dall'addome e dopo una opportuna preparazione è iniettato nel seno per ridare volume.

Nel caso in cui non sia possibile intervenire con acido ialuronico e lipofilling si può ricorrere invece alla chirurgia.

Se il seno necessita di essere sollevato si ricorre all'intervento di mastopessi, in alcuni casi oltre ad essere sollevato va anche modellato e ridotto di volume e quindi si effettua una mastoplastica riduttiva.

Altre volte invece il seno deve essere aumentato grazie ad una mastoplastica additiva, ma sempre in equilibrio con le proporzioni del corpo.

Grazie ai grandi progressi ottenuti nel campo della protesi mammarie il chirurgo ha a disposizione delle nuove protesi a profilo anatomico che evitano quell’artificiale aspetto tondeggiante di alcuni seni aumentati.

La chirurgia del seno prevede nella maggioranza dei casi l’anestesia generale ed il ritorno a casa il giorno successivo.

Non va dimenticato che la chirurgia plastica si occupa della ricostruzione del seno anche dopo l’asportazione parziale o totale per patologie tumorali: anche in questo campo si sono fatti moltissimi progressi al fine di migliorare l’estetica del seno ricostruito e di abbreviare i tempi di recupero.

Alessandro Gennai
via delle Lame 98 - Bologna
051.649.4945
www.gennaichirurgia.it
segreteria@gennaichirurgia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl