Marea nera, la Bp pagherà 20 miliardi di dollari di danni

Marea nera, la Bp pagherà 20 miliardi di dollari di danni Dalla falla escono fino a 60 mila barili di petrolio al giorno La British Petroleum ha accettato di accollarsi l'intero conto dei danni e dei risarcimenti per il disastro nel Golfo del Messico, che la Casa Bianca ha quantificato in 20 miliardi di dollari.

17/giu/2010 10.27.11 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dalla falla escono fino a 60 mila barili di petrolio al giorno

La British Petroleum ha accettato di accollarsi l’intero conto dei danni e dei risarcimenti per il disastro nel Golfo del Messico, che la Casa Bianca ha quantificato in 20 miliardi di dollari. La Bp dispone di un’enorme liquidità e non avrà difficoltà a far fronte alla spesa, ma è probabile che nel 2010 sarà costretta a non distribuire dividendi.

Nel frattempo, tra incertezze e preoccupazioni, continuano le operazioni per porre fine all’emergenza. L’unico intervento giudicato definitivo è l’apertura di un nuovo pozzo nel giacimento, in modo da riuscire a ridurre la pressione sulla falla. L’operazione va avanti senza sosta, ma dovrebbe essere completata soltanto ad agosto, tempo permettendo. Difatti si sta avvicinando la stagione delle tempeste, che potrebbero interrompere i lavori.

Sul fronte del contenimento della perdita, attualmente la Bp riesce a recuperare solo 15 mila barili di petrolio al giorno, mentre la perdita ammonterebbe, secondo le stime della Casa Bianca, a 35-60 mila barili.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl