Che bontà il pesce azzurro con le triglie alla livornese

03/giu/2010 22.06.36 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’appello dei nutrizionisti a mangiare più pesce azzurro è sicuramente da accogliere: i pesci che popolano i nostri mari sono eccezionali per qualità e varietà e il loro consumo andrebbe senza dubbio aumentato.

I vantaggi per la salute sono noti a tutti: si combatte il colesterolo alto, l’invecchiamento cellulare e si rinforza la memoria. Per non dire, poi, che il pesce azzurro è ricco di proteine e povero di grassi.

La triglia ha carni magre e molto saporite, che si prestano a molte preparazioni.

Vediamone una ricetta regionale classica, che è alla portata di tutti: è facile e veloce da preparare, e il risultato è da leccarsi i baffi.

Triglie alla livornese

Ingredienti per 4 persone

  • 10 triglie
  • 3 cucchiai di salsa di pomodoro
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Farina
  • 1 aglio
  • 2 ciuffi di prezzemolo
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

Dopo aver lavato e pulito i pesci, asciugateli e passateli nella farina. Prendete una casseruola, irroratela di olio e adagiatevi le triglie infarinate. Mettete la teglia sul fuoco moderato e aggiungete sale, pepe (a piacere), prezzemolo e l’aglio schiacciato. Dopo 15 minuti, aggiungete la salsa di pomodoro e lasciate continuare la cottura per altri 10-15 minuti. Servite a tavola finché sono ben calde e accompagnate le triglie con un buon bicchiere di Vermentino fresco.

Buon appetito!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl