Decora la tua tavola con i fiori

Decora la tua tavola con i fiori E chi l'ha detto che le tavole si decorano solo per le feste?

26/mag/2010 20.04.32 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E chi l’ha detto che le tavole si decorano solo per le feste? Se anche tu ti sei stufata della solito vasetto di fiori o della ciotola di caramelle sul tavolo del salotto e sei in cerca di qualche spunto per rendere più bella la tua casa, questo post fa proprio al caso tuo.

Non voglio dire che d’ora in poi sarai tutt’uno con la pistola per la colla a caldo e che seccherai ogni fiore che ti passa per le mani, ma la soddisfazione di realizzare da sola un paio di composizioni per rendere più caldi e accoglienti il salotto, l’ingresso o il bagno, ti assicuro che sarà tanta.

Ricorda: per non cadere nel trabocchetto delle “decorazioni per le feste”, basterà evitare di inserire nelle composizioni candele, rametti di pino, palline dorate e agrifoglio. Il risultato sarà squisitamente atemporale.

La ciotola fiorita

Prendi un cestino di vimini e della spugna. Il cestino, in realtà, può essere qualunque tipo di ciotola: anche una di ceramica o di plastica: l’importante è che si addica all’arredamento e al tipo di composizione che vuoi ottenere. Avere la spugna verde da fioraio sarebbe il top, ma, se non hai tempo di andarla a prendere, la spugna da bagno va benissimo (meglio se è di colore discreto, però…). Fissa la spugna su tutto il fondo del cestino con qualche punto di colla a caldo.

Sul bordo esterno della spugna, comincia a piantare i gambi dei fiori e delle foglie, muovendoti a spirale verso l’esterno. Nella parte centrale, colloca il fiore o i fiori più belli e appariscenti. Se scegli di usare elementi  secchi, come fiori essiccati, lavanda e spighe, la tua composizione sarà bella per mesi, se invece usi degli elementi freschi, come rose, lilium, orchidee e felci, il risultato sarà migliore, ma più estemporaneo.

Dai il tocco finale alla tua composizione con nastri e tulle.

Quello che ti consiglio io, per evitare che il centrotavola diventi obsoleto dopo la prima settimana, è predisporre una “ciotola base”, con fiori secchi, tulle e nastri, su cui aggiungere, nella parte centrale fiori freschi di stagione.

Un trucco per prolungare lo splendore dei fiori freschi? Taglia un cilindro dal centro della spugna, in modo da ricavare una nicchia: qui potrai mettere un bicchierino o una fialetta d’acqua che terrà in vita i fiori più a lungo.

Così avrai una decorazione sempre pronta e nuova!

Il mazzolino country

La lavanda e le spighe danno un tocco decisamente caldo alla casa senza essere banali. Puoi realizzare con poco sforzo una composizione solo di elementi essiccati e nastri, che farà un figurone negli ambienti di casa.

Dividi la lavanda in due mazzetti e uniscila alla metà delle spighe, in modo che i fiori sporgano. Metti uno strato consistente di colla a caldo a metà della lunghezza del mazzo e sovrapponi un mazzetto identico, speculare, per formare una X larga.

Aggiungi qua e là dei fiorellini secchi (meglio dei boccioli di rosa rossa o bianca) per dare più colore e fissali con la colla. Rivesti il punto di incontro dei due mazzetti con un nastro di raso largo, fissando il primo giro di stoffa con la colla e terminando con un grosso fiocco.

Sistema poi gli estremi del fiocco: puoi nasconderli fissandoli con la colla sotto il nodo, oppure puoi tagliarli in diagonale o a coda di rondine con le forbici e fermare i capi con un sottile strato di smalto trasparente sui bordi, così non smaglierà.

Per ridare tono alle tue composizioni, prova a esporle al vapore per un’oretta, poi lasciale all’aria aperta: torneranno come nuove.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl