CHIRURGIA SPERIMENTALE SU ANIMALI, GLI SPECIALISTI: SI’ ALLE VERIFICHE DEL MINISTERO

18/giu/2010 14.08.46 Francy Antonioli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Roma, 18 giugno 2010 - Difende il lavoro dei colleghi del centro AIMS (Advanced International Mini-invasive surgery), e i controlli del ministero sono i benvenuti. “Non potranno che tradursi in congratulazioni per gli artefici di una realtà meritoria di assoluta avanguardia – afferma il prof. Pietro Forestieri, presidente del CIC - Il centro milanese non è l’unico che si occupa di chirurgia sperimentale sugli animali. Conosco bene anche il centro di chirurgia Sperimentale dell’Ospedale Cardarelli di Napoli, diretto dal Prof. Calise” continua Forestieri. “In questo Centro i maiali nel periodo pre-, intra- e post-operatorio vengono assistiti come potrebbero esserlo normali pazienti, in strutture, peraltro, di eccellenza. Infatti questo Centro è un vanto nazionale, conosciuto in tutto il mondo. Così come sarà ben presto per l’AIMS. Queste strutture sono le sedi di una ricerca avanzatissima, i cui docenti e discenti meritano la nostra massima considerazione ed il nostro apprezzamento e rispetto, perché si adoperano, in un Paese in cui vi sono mille difficoltà ed in cui non è possibile eseguire interventi sui cadaveri, per migliorare e perfezionare le loro capacità nell’interesse unico e supremo della salute dei cittadini che si affideranno a loro”. L’intervento del Prof. Forestieri ha toccato poi tematiche più generali. “In Italia i fondi erogati alle Università ed agli Ospedali sono del tutto insufficienti per creare dei laboratori di chirurgia virtuale. Nel nostro Paese non è possibile donare il proprio corpo per fini scientifici e didattici, cosa possibile nella massima parte dei Paesi civili. Ora ci si vorrebbe negare anche la chirurgia sperimentale condotta con correttezza e competenza. Dobbiamo dare un segnale positivo alle giovani leve, anche in occasione del XXIII Convegno nazionale della SPIGC, Società Polispecialistica Italiana dei Giovani Chirurghi, che si terrà a Forlì dal 20 al 23 giugno prossimi con corsi pratici di chirurgia virtuale e sperimentale”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl