Maltempo: Consorzi di Bonifica in prima linea contro i dissesti idrogeologici

Maltempo: Consorzi di Bonifica in prima linea contro i dissesti idrogeologici COMUNICATO STAMPA (con preghiera di pubblicazione e diffusione) Maltempo: Consorzi di Bonifica in prima linea contro i dissesti idrogeologici Uomini, mezzi e impianti attivati a Lucca, Pisa e in Alta Versilia Firenze, 19 giugno 2010 _" Consorzi di Bonifica al lavoro, insieme agli uomini della Protezione civile e a centinaia di volontari, per gestire l'emergenza maltempo che sta interessando in queste ore varie zone della Toscana.

19/giu/2010 16.49.54 etaoin media & comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
(con preghiera di pubblicazione e diffusione)
 

 

Maltempo: Consorzi di Bonifica in prima linea

contro i dissesti idrogeologici

Uomini, mezzi e impianti attivati a Lucca, Pisa e in Alta Versilia

 

Firenze, 19 giugno 2010 �“ Consorzi di Bonifica al lavoro, insieme agli uomini della Protezione civile e a centinaia di volontari, per gestire l’emergenza maltempo che sta interessando in queste ore varie zone della Toscana.  In Alta Versilia sono caduti 170 mm di acqua in 12 ore, a Lucca e Capannori 225 mm e nella zona di Pisa 90 mm. I corsi d’acqua, soprattutto quelli minori, hanno in gran parte raggiunto, in queste zone, il livello massimo e i Consorzi di Bonifica hanno attivato casse di espansione e impianti idrovori indispensabili per gestire un flusso così consistente di acqua in poche ore.

Frane, smottamenti e allagamenti si sono verificati a Pietrasanta, Lido di Camaiore, Stazzema, Lucca, Lorenzana e Collesalvetti. «Situazioni come questa dimostrano quanto sia essenziale il lavoro dei Consorzi di Bonifica �“ ha detto Fortunato Angelini, presidente dell’Urbat, l’unione regionale dei Consorzi di Bonifica della Toscana �“ per gestire non solo l’ordinaria amministrazione, che spesso passa inosservata, ma anche situazioni eccezionali e di vera e propria emergenza che, in assenza dei nostri impianti e del lavoro dei tecnici consortili, provocherebbero danni molto più gravi e allagamenti estesi a vastissime aree».

Lo stato di “allerta rosso”, che indica il massimo livello di attenzione, è stato emanato dalla Protezione civile alle ore  13 di oggi e resterà fino alla mezzanotte di domani.

Per informazioni: www.urbat.it.

 

Grazie per lo spazio che potrete concederci e a presto,

 

etaoin media & comunicazione

Ufficio stampa Urbat

www.etaoin.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl