L'ultima battaglia del latte

22/lug/2010 15.13.18 ILHAM ALIEV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
L'ultima battaglia del latte di Carlo Petrini Fonte: slowfood [scheda fonte] Nella nebulosa e annosa questione delle quote latte ci sono alcuni elementi molto chiari. ... segue Marea nera: pescatori alla fame di Emanuele Bompan Fonte: Terra [scheda fonte] Dopo l’esplosione della piattaforma petrolifera, le coste dello Stato si sono trasformate in un enorme cimitero di molluschi. Il settore rischia di perdere 380 milioni di dollari. E scattano le speculazioni «Le ostriche sono scomparse dal nostro menù, spiega Susan ... segue OGM e crimine organizzato di Siulvia Ribeiro Fonte: Come Don Chisciotte [scheda fonte] Tutti i semi transgenici esistenti sono controllati da sei imprese: Monsanto, Syngenta, DuPont, Dow, Bayer e Basf. Sono multinazionali del settore chimico che si impadroniscono delle compagnie di grani per controllare il mercato agricolo, vendendo semi che si legano agli agrotossici che esse producono ( erbicidi, insetticidi, ecc.). Oltre a Monsanto, oramai ... segue Economia e Decrescita Due vie per la decrescita di M. Badiale - M. Bontempelli Fonte: megachip [scheda fonte] Quest’intervento s’inquadra nel dibattito suscitato dalla proposta politica di Serge Latouche che in Italia è stata raccolta e rilanciata da Maurizio Pallante. Proprio con quest’ultimo i due autori sono in disaccordo su un tema tutt’altro che marginale. Pallante propugna il ricorso all’autoproduzione delle reti ... segue Ora basta con la carità, l'Africa è schiava degli aiuti di Dambisa Moyo - Linda Chairamonte Fonte: Il Manifesto [scheda fonte] Parla l'economista zambiana Dambisa Moyo, autrice di un best-seller che condanna la dipendenza del continente dai donatori occidentali È lucida e senza esitazioni Dambisa Moyo, economista africana autrice di Dead Aid uscito in Italia per Rizzoli con il titolo Quando la carità uccide. La sua tesi è tanto forte quanto ovvia, sostiene, il suo ... segue La “legittimità” capitalistica delle crisi cicliche di Vittorangelo Orati Fonte: Rinascita [scheda fonte] Fra sdegno panico, nausea cosmica e pietas scientifica vanno ricercate le cause di un mio lungo silenzio circa lo stato di salute di quel “malato terminale” che è il capitalismo globalizzato. Ma d’altronde è ben dal 2005, in un saggio su “il Ponte” - raccolto poi tra il materiale con cui ho arricchito la seconda edizione del mio “Globalizzazione ... segue States. Dove siamo stati? Dove stiamo andando? di James Howard Kunstler Fonte: Come Don Chisciotte [scheda fonte] In un caldo sabato di metà luglio nel mio angolo del paese, quando tutti gli altri si agitano sulla spiaggia di Million Dollar Beach a Lake George, o fanno su e giù per le corsie di Home Depot, o scorrazzano sulle loro moto in schiere di falsi fuorilegge, mi piace di sgattaiolare nei posti dimenticati dove non va nessuno. Cerco i luoghi della ... segue Mercato globale: comprarsi l'Africa di Paolo Rabissi Fonte: rivista.overleft Il fenomeno dell’acquisto da parte di sempre più numerose nazioni di terreni agricoli soprattutto in Africa è da poco manifesto. Mancano sin qui analisi complessive che sappiano mettere in relazione questo fenomeno con i suoi aspetti sociali, politici e finanziari. Grandi quantità di ... segue Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione Dossier prigionieri palestinesi di Mantovani Antonio Fonte: Ivan Guillaume Cosenza Non scrivo a tempo pieno sulla situazione dei prigionieri palestinesi, non ho spesso accesso a Internet e mi ci vogliono settimane per finire gli aggiornamenti. Mentre li scrivo, non passa giorno senza che ci siano notizie gravi o nuovi arresti, nuove sofferenze nelle prigioni ebraiche, nuovi orrori e crimini compiuti dalle guardie contro i detenuti palestinesi. La loro lotta è la ... segue Libano. Hizbollah nel mirino di Israele di Matteo Bernabei Fonte: Rinascita [scheda fonte] Dopo aver delegittimato Hamas e averlo trasformato agli occhi dell’opinione pubblica internazionale in un’organizzazione terroristica, così da poter giustificare ogni tipo di attacco indiscriminato sul territorio che questo controlla, ora Washington e Tel Aviv vogliono riservare la stessa sorte anche al movimento sciita libanese Hizbollah. Due partiti riconosciuti ed eletti dal ... segue Intelligence Usa, Obama non è diverso dagli altri di Marcello Foa Fonte: il giornale [scheda fonte] Come immagino molti di voi, ho letto con molto interesse l’inchiesta della Washington Post. Gli elementi che mi hanno colpito sono due: - La guerra al terrorismo dura da nove anni contro un nemico, Al Qaida, che conta poche centinaia di adepti e di cui non si sa nemmeno se abbia ancora un capo. Se non è vinta poco ci manca e comunque non giustifica più ... segue Bolgia Knesset di Ury Avnery Fonte: Il Manifesto [scheda fonte] Ai tempi di Dayan e Begin si votava seguendo ordini di partito dettati dall'isteria bellica. Oggi nel parlamento israeliano spuntano come funghi leggi razziste e antidemocratiche. E la maggioranza è impegnata in un'irresponsabile caccia alla streghe contro deputati e cittadini arabi Quando sono stato eletto per la prima volta alla Knesset, ... segue La mappa dell' America top secret di Guido Olimpio Fonte: Corriere della Sera [scheda fonte] Sul Washington Post l' apparato nascosto cresciuto dopo l' 11 settembre. Dal 2001 sono nate 263 nuove organizzazioni: Bush è il padre del boom, i democratici continuano Al Qaeda tradizionale, quella di Osama per capirci, conterebbe oggi «non più di 300» elementi. Stima dell' ufficio dell' antiterrorismo statunitense. Bene, per contrastarla, ... segue Atlantici in festa a Kabul... di Lorenzo Moore Fonte: Rinascita [scheda fonte] Chissà che cosa è andato a fare, tutt’a un tratto, Franco Frattini, a Kabul.L’inquilino della Farnesina, secondo noi, si è preso una vacanza. Con la scusa di Kabul (o di Herat) ha lasciato la sua sedia vuota a quattro passi dal lungotevere (sulla sponda etrusco-vaticana, si badi bene) proprio alla vigilia del pronunciamento anti-tagli del corpo ... segue Iraq, Allawi e Sadr si incontrano a Damasco di Ornella Sangiovanni Fonte: osservatorioiraq [scheda fonte] La strada che porta al nuovo governo iracheno passa (forse) da Damasco. E' nella capitale siriana, sotto gli auspici del presidente Bashar al Asad, che si sono incontrati ieri Iyad Allawi, il leader di Iraqiya, l'alleanza nazionalista che ha vinto le elezioni legislative dello scorso 7 marzo, sia pure di strettissima misura, e Muqtada al Sadr, il cui gruppo è diventato ormai ... segue Afghanistan, occupazione a oltranza di Enrico Piovesana Fonte: Peace Reporter [scheda fonte] Chiusa la conferenza internazionale sull'Afghanistan a Kabul: le truppe d'occupazione Nato rimarranno anche dopo aver affidato la conduzione della guerra agli afgani nel 2014. Miliardi di dollari a Karzai per comprarsi un po' di talebani e una nuova villaLe truppe d'occupazione della Nato rimarranno in Afghanistan a oltranza, anche dopo il 2014, data entro la ... segue Egitto, e dopo il Faraone? di Alberto Tundo Fonte: Peace Reporter [scheda fonte] Rapporti d'intelligence danno Mubarak quasi in punto di morte e illuminano un Egitto in cui è in atto una transizione, ma verso dove?Il presidente egiziano Hosni Mubarak sta molto male e secondo voci raccolte e rilanciate da alcune agenzie di intelligence, non arriverà nemmeno alle prossime elezioni presidenziali, previste per il settembre 2011. Non è ... segue Guerra semantica: la nuova propaganda di Robert Fisk Fonte: Come Don Chisciotte [scheda fonte] Il giornalismo è diventato un campo di battaglia linguistico - e quando i giornalisti usano termini come ‘picco della violenza’, ‘ondata’ o ‘coloni’, fanno un gioco pericoloso. State seguendo l'ultima in fatto di notizie sulla semantica? Giornalismo e governo israeliano si amano di nuovo. E' terrore ... segue Cultura, Filosofia e Spiritualità Il giovane Nietzsche di Francesco Moricca Fonte: Rinascita [scheda fonte] “Noi che oggi cerchiamo la conoscenza, noi atei e avversari della metafisica, pur noi attingiamo ancora il nostro fuoco all’incendio che una millenaria credenza ha infiammato, quella credenza cristiana che era anche credenza di Platone, la credenza che Dio sia la verità e che la verità sia divina… Ma che dire se anche questo si discredita di ora in ora, se ogni ... segue Overleft. Intervista a Costanzo Preve di Costanzo Preve - Franco Romanò Fonte: rivista.overleft Nell’ampia intervista che pubblichiamo, s'insiste sui punti nevralgici della Trilogia: Storia dell’etica, Storia della dialettica e Storia del materialismo, scritti dal filosofo torinese e tutti pubblicati dall’editore Petite Plaisance. In essa Preve suggerisce alcune linee per un bilancio teorico del socialismo reale, da lui definito comunismo novecentesco. Prendendo spunto ... segue Burattini del nuovo millennio. Più know how e meno apertura mentale di Francesco Bevilacqua Fonte: Arianna Editrice [scheda fonte] Il Corriere di Bologna titola oggi in seconda pagina: «Troppi ragazzi al liceo, ma servono i tecnici». Nell’articolo principale viene riportata una serie di lamentele da parte di alcuni addetti ai lavori: alle Aldini Valeriani (famoso istituto tecnico emiliano) si rimpiange i tempi quando «i genitori facevano la fila fin dalle quattro del mattino» per iscrivere i ... segue Scienza e Coscienza Olistica Come è arrivato il lupo delle Falkland in quelle isole così lontane dalla terraferma? di Francesco Lamendola Fonte: edicolaweb [scheda fonte] I biologi evoluzionisti, in genere, non parlano troppo volentieri del lupo delle Falkland, «Canis antarcticus», a dispetto del fatto che il primo ad osservarlo con l’occhio dello scienziato sia stato proprio il loro Nume tutelare, Charles Darwin in persona, nel 1833, durante il famoso viaggio del «Beagle» (e subito dopo che la Gran Bretagna ebbe ... segue Storia e Controstoria L’intelligence di Londra: Saddam non era una minaccia di Alessia Lai Fonte: Rinascita [scheda fonte] Apertasi il 24 novembre dello scorso anno, la Chilcot Inquiry, si sta concentrando sulle modalità con le quali si è svolto il processo decisionale che ha portato all’invasione dell’Iraq al fine di determinare che cosa sia effettivamente successo e di trarre utili insegnamenti dalla passata esperienza.L’inutilità dell’inchiesta è un dato di ... segue
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl