Energia rinnovabile: ecco i finanziamenti per gli impianti fotovoltatici

23/lug/2010 18.10.26 Supermoney Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Diversi Istituti di Credito già da un po’ si sono sensibilizzati nei confronti della “green economy” per offrire finanziamenti dedicati allo sviluppo degli impianti energetici fotovoltatici.

Le banche che promuovono tali finanziamenti continuano ad aumentare proponendo svariate offerte a supporto di diverse esigenze, vediamone alcune.

L’ultima neo offerta lanciata sul mercato è quella di Banca Popolare dell’Emilia Romagna (Elios), ideata per aiutare sia i privati che le aziende nella realizzazione degli impianti fotovoltatici.

Il prestito è declinato nelle due versioni Privati e Aziende e finanzia interventi che rientrano tra 5 mila e 4 milioni di euro, coprendo interamente la spesa (documentata da apposite fatture). Per gli interventi che arrivano fino a 250 mila euro invece, la Banca copre l’80% delle spese ed oltre agli impianti ad energia solare può finanziare anche la produzione di energia da fonti alternative.

Altri importanti aiuti, a sostegno della produzione di energia da fonti rinnovabili, sono concessi da Unicredit che propone due tipi di soluzioni:finanziamenti ipotecari o Chirografari, ammortizzati facilmente con l'incasso dei contributi statali. Per richiedere tali finanziamenti l'installazione deve essere accessoria rispetto all'attività principale dell'impresa o dell'ente. L'importo finanziabile va fino ad un massimo di 300.000 euro per il chirografario, oltre con gli ipotecari e la durata va da un minimo di due anni fino ad un massimo di 10 anni per i chirografari e 15 per gli ipotecari.

Anche Monte dei Paschi di Siena sostiene la produzione di energia rinnovabie con un apposito finanziamento per l’acquisto e l’installazione di impianti fotovoltaici di piccole dimensioni “Welcome Energy”. I beneficiari dell’offerta sono gli acquirenti di impianti fotovoltaici che presentano la domanda per gli incentivi al Gestore della Rete di Trasmissione Nazionale e sono finanziabili gli interventi per la realizzazione di impianti fotovoltaici fino al 100% della spesa che non superi i 1.500.000€). Il finanziamento dura 15 anni al massimo (oltre preammortamento tecnico) ed è compreso un periodo di utilizzo di 24 mesi al massimo.

L’offerta proposta da Intesa Sanpaolo in ultimo propone il Finanziamento Energia Business, riservato anche alle piccole imprese e ai liberi professionisti, per agevolare l'acquisto e l'installazione di impianti fotovoltaici di piccole e medie dimensioni. Il prodotto, permette di sostenere il costo dell'investimento grazie alla vendita di energia alle tariffe agevolate previste dal sistema di incentivazione pubblica e copre fino al 100% dell’investimento.

L’importo finanziabile va dai 20.000 ai 500.000 euro ed è cumulabile con ulteriori interventi pubblici; la durata varia da 2 a 5 anni e non è previsto un preammortamento.

“Le banche che aderiscono alla green economy si stanno moltiplicando, – spiega Bruno Iambrenghi, Business Development Manager di  Supermoney – proprio per questo è indispensabile che le imprese ricerchino il finanziamento più adatto alle relative esigenze, oltre a trovare il giusto operatore energetico.

Attraverso il sito Supermoney è possibile confrontare le diverse offerte finanziarie relative a mutui e a prestiti personali e le offerte delle tariffe di dell’energia elettrica più convenienti offerte da 16 aziende diverse. Per quanto riguarda l’energia il risultato può essere inoltre personalizzato scegliendo tra energia da fonte rinnovabile o energia tradizionale.”

 

Leggi l’articolo anche su Chiarezza, l’osservatorio del risparmio di Supermoney

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl