WIF 2010: successo “mondiale” per il Festival Internazionale del Webdesign

Il palmarès della competizione, votato da una giuria internazionale di esperti, corona il successo della squadra francese Bobbie Team, che ha chiuso in prima posizione vincendo 15 000 € di premio, seguita dalla brasiliana Vitrolaspin e dalla giapponese o(_____v(__w__)v___~_)_/ (si legge Pikatchu!) La squadra italiana Ochodurando, uscita vincente insieme a Next3 dalle qualifiche nazionali organizzate a Milano a febbraio dall'agenzia "NEL SEGNO DELL' 8", ha invece ricevuto il Premio del Pubblico istituito per la prima volta quest'anno.

28/lug/2010 16.13.30 Business France Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

WIF 2010: successo “mondiale” per il Festival Internazionale del Webdesign
Vince anche l’Italia che rilancia con DUE.2 - Digital User Experience 2011

 

“Sto pensando a te” era il tema proposto ai 35 migliori team internazionali di web design che hanno preso parte alla 24 ore non-stop del Contest di creatività digitale che si è svolto a Limoges (Francia) dal 3 al 5 giugno 2010 nell’ambito del WIF, Webdesign International Festival.

 

Il palmarès della competizione, votato da una giuria internazionale di esperti, corona il successo della squadra francese Bobbie Team, che ha chiuso in prima posizione vincendo 15 000 € di premio, seguita dalla brasiliana Vitrolaspin e dalla giapponese  o(_____v(__w__)v___~_)_/ (si legge Pikatchu!)

 

La squadra italiana Ochodurando, uscita vincente insieme a Next3 dalle qualifiche nazionali organizzate a Milano a febbraio dall’agenzia “NEL SEGNO DELL' 8”, ha invece ricevuto il Premio del Pubblico istituito per la prima volta quest’anno. Grazie ai voti ricevuti su Internet il team  Ochodurando si è quindi distinto per l’orginalità del suo progetto e  la qualità grafica e tecnica del prototipo che hanno sviluppato nel corso di questa maratona del web.

 

Sulla scia di questo successo e del grande entusiasmo creatosi attorno al progetto WIF, sia per la finale internazionale che per le preselezioni italiane,  l’agenzia “NEL SEGNO DELL' 8” rilancia e annuncia la seconda edizione dell'iniziativa legata all'esperienza digitale, che già aveva affiancato il WIF Italia a febbraio: si tratta del DUE.2 – Digital User Experience Festival, un evento rivolto ad un ampio pubblico sia business che consumer.

 

WIF: NEL SEGNO DELL’ITALIA

Nell'anno dei mondiali “da dimenticare”, per fortuna c'è il WIF!

Successo italiano su un palcoscenico internazionale per la prima partecipazione degli azzurri al WIF, grazie alla voce di tanti appassionati che hanno seguito on line il contest e hanno votato il progetto di Ochodurando (Elios Mazzotti, Nicola Signorelli e Alessandro Pisani).

 

La loro interpretazione del tema proposto “Sto pensando a te” si chiama ELECTROLOVE. Un'interfaccia basata su un'idea di comunicazione sensoriale tra due amanti attraverso un device quantomeno “insolito”: un sex toy, per lui e per lei, in grado di trasmettere stimoli (positivi o negativi) in risposta alle azioni del partner lontano.

Un'idea forse un po' forte, ma decisamente originale rispetto al resto dei progetti, tutti fortemente orientati al romanticismo e alla comunicazione mobile.

 

WIF: UN APPUNTAMENTO INTERNAZIONALE

Nell’edizione 2010, 8 paesi hanno aderito al progetto WIF come partner organizzatori di eventi di preselezione: le agenzie di comunicazione Dogstudio (Belgio) e “NEL SEGNO DELL' 8” (Italia), le università “Tama School Art” (Giappone), “Educacion IT” (Argentina) e IGM (Norvegia), le città di Obninsk (Russia) e di Nabeul (Tunisia) e, infine, l’agenzia Filigrane, per la Cina. Oltre ai paesi partner, web designer da tutto il mondo (in totale 40 diverse nazioni) hanno partecipato alle preselezioni on line, consentendo in questo modo al network del WIF di estendere la propria comunità sui cinque continenti.

 

IL WIF IN CIFRE!

-          8 paesi partner

-          1 finale a Limoges con 35 team da 12 paesi nel mondo

-          Una comunità online di circa 3 000 disegnatori web

-          Più di 15 000 visitatori provenienti da 80 nazioni e 65 000 pagine visualizzate sul sito del WIF

-          oltre 10 000 tweets durante la serata di chiusura

-          50 collegamenti giornalistici in diretta sulla rete pubblica francese e sul sito http://www.france3.fr/

-          1660 km Milano-Limoges A/R a bordo di 3 Fiat Punto Evo personalizzate

-          Tonnellate di simpatia tutta italiana

WIF DEMOS

Il WIF non è stato solo una competizione tra web designer, ma anche un importante momento di business con le prime WIF DEMOS che hanno permesso a 8 start-up di presentarsi a una platea di investitori.

Tra queste, la giuria ha premiato come Progetto 2010 più innovativo i giochi Pawns e Pirates della società Les éditions Volumiques, una rivisitazione dei giochi da tavolo in chiave interattiva e con una grafica decisamente moderna e accattivante.

 

WIF CONGRESS

I seminari e le conferenze del WIF, organizzate dal cluster “Elopsys”, hanno riunito più di 400 ospiti in 3 giorni ed esperti e visionari di fama internazionale: Peter Lubbers (Kaazing su HTML5), Fred Beecher (Evantage Consulting), Dave Shea (CSS), Stéphane Hugon (sociologo dell’Università de La Sorbonne) e molti altri.

 

  

 

Contatti:

Webdesign International Festival
AUDE BOURLIATAUX
Immeuble Cassiopée
Parc d’Ester
26, rue Atlantis 87069 LIMOGES CEDEX
Tel: +33 5 87 21 21 82
Fax: +33 5 87 21 21 79
a-bourliataux@webdesign-festival.com

www.webdesign-festival.com


"NEL SEGNO DELL' 8"
Diana Fontana
Via B. Bono 11/C - 24121 Bergamo
Tel. 035 233952 - Fax. 035 231154
Mob. 348 7127553
http://www.nelsegnodell8.it/

d.fontana@nelsegnodell8.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl