Pillole miracolose per fisici scultorei

Diceva la canzone di Luca Carboni e non aveva tutti i torti.

31/lug/2010 16.29.51 bordoni.matteo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Ci vuole un fisico speciale
per fare quello che ti pare.
Diceva la canzone di Luca Carboni e non aveva tutti i torti. Siamo nell'era della fisicità, nell'era del bel fisico scolpito, dei muscoli in evidenza e della chirurgia plastica per supplire alle mancanze di madre natura.
Sulla rete esistono decine di centinaia di pagine che promettono di avere un bel fisico con minimo sforzo e massima resa, dite dell'ultimo secondo che promettono di perdere quei chili superflui aggiunti durante il freddo inverno e peggio ancora centinaia di pagine che vendono la pillola del momento che ci farà dimagrire mangiando il triplo di prima.


Leggendo queste fandonie, perché in altro modo elegante non possono essere definite, mi viene la pelle d'oca. Doc'è finita la brava vecchia palestra?, dove sono le mattine di jogging o le camminate salutari che oltre a bruciare i grassi fanno tanto bene all'umore? Sparite nel nulla, volatilizzate e nascoste dal quel "fumo" tanto pubblicizzato ma che poi, alle lunghe, non ha l'arrosto che lo ha prodotto?
Siamo nell'era del tutto e subito, ci fa solo fatica pensa di dimagrire o di stare in salute, figuriamoci mettersi a dieta o andare in palestra. Meglio illudersi che una pastiglietta riempita con non so quale principio miracoloso possa in una sola notte trasformarci da zucca in ferrari, no il cocchio è passato di moda e la fatina di biancaneve è andata in pensione.

Cosa ci ha spinto a diventare così "poltroni" e a voler l'impossibile a tutti i costi? Molto danno la colpa ai messaggi che la televisione ci propina giornalmente, ai modelli della pubblicità che ci fanno credere che una merendina farcita di zuccheri e grassi possa essere salutare e anche dietetica perché sull'incarto c'è scritto "light". Io in parte do anche a noi la colpa di tutto questo; la televisione dovrebbe essere guardata con un pochino di critica in più, non deve essere considerata come l'amica che riempie i nostri pomeriggi vuoti, quella che ci sa consigliare bene! NO! La televisione in realtà non ci è amica affatto e tutti i suoi consigli sono solo un modo per abbonirci per renderci succubi dell'intero meccanismo pubblicitario e consumistico.
Da oggi fatevi un favore: staccate la spina, della televisione e della routine, chiamate un amico in carne ed ossa e  andatevi a fare una bella passeggiata, una corsa o iscrivetevi in palestra: la vostra salute, il vostro peso e il fisico vi ringrazieranno.


www.fmwellnessrl.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl