Sotto le stelle del jazz - festival VIII edizione - comunicato

10/mag/2005 01.29.44 Trinity College pub Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato stampa
Associazione Mus.Ex - Esperienze Musicali
Assessorato alla cultura della Città di Ghedi

presentano
Sotto le stelle del jazz - 8a edizione

Torna dal 20 al 27 maggio il Festival ‘Sotto le stelle del jazz’ di Ghedi
(Bs) promosso dall’Associazione Esperienze Musicali con l’Assessorato alla
Cultura della Città di Ghedi.
Giunto alla ottava edizione, questo piccolo festival anche quest’anno
ripropone la formula che ne ha decretato il successo delle precedenti
edizioni, fatta in egual misura dalla presentazione di eventi esclusivi per
Brescia e le province limitrofe e dalla valorizzazione delle realtà locali
più interessanti.
In particolare, i due eventi principali di quest’anno -Franco Cerri e Bobby
Durham- prevedono l’interessante confronto tra due stelle del jazz
internazionale con colleghi appartenenti alle nuove generazioni. L’intento
di queste formazioni è quello di valorizzare le differenti esperienze,
culture e sensibilità al fine di rinnovare quel profondo legame con le
radici della musica jazz, ed in particolare con lo swing, quale linfa vitale
dell’evoluzione della loro arte.
Vediamo in breve i tre eventi della manifestazione.
Si inizia il 20 maggio presso l’Auditorium di Piazza Roma con Franco
Cerri accompagnato dal Carmello Tartamella Combo per un concerto che, vista
la presenza di due straordinari chitarristi, è stato definito ‘La notte
delle chitarra jazz’.
Un concerto davvero imperdibile per ascoltare uno dei decani del jazz
italiano, che dopo aver esordito nel ’45 nell’orchestra di Gorni Kramer, ha
scritto alcune delle pagine più importanti della storia del jazz italiano
(ha collaborato tra gli altri con Django Reinhardt, Chet Baker, Gerry
Mulligan, Billie Holiday, LeeKonitz, Modern Jazz Quartet e Dizzy Gillespie).
Affiancano Cerri l’ottimo chitarrista cremonese Carmelo Tartamella ed il suo
gruppo composto da Tommy Bradascio (batteria) e Luca Garlaschelli
(contrabbasso).
Il 27 maggio, presso la Sala Consiliare sarà invece la volta di Bobby
Durham e, anche in questa occasione, parlare di storia del jazz non è
affatto presuntuoso per un batterista che negli anni ’50 ha fatto parte del
trio del pianista Oscar Peterson, della Big Band di Duke Ellington,
dell’orchestra di Ella Fitzgerald e che negli anni successivi ha messo la
sua ritmica a disposizione di artisti del calibro di Dizzy Gillespie, Count
Basie, Lionel Hampton, Jimmy Rowles, Paul Smith, Frank Sinatra, James Brown,
Marvin Gaye e Ray Charles. Il trio che si esibirà a Ghedi è completato da
Bruno Marini (sax baritono) e Carmelo Leotta (contrabbasso).
A fare da piacevole intermezzo alle due serate il 26 maggio
l’appuntamento presso l’Enoteca-Wine Bar Vineia in Via dei Fabbri 8 dove si
potrà accostare il piacere della musica a quello del buon vino: ad esibirsi
sarà il duo composto dal bresciano Fausto Beccalossi (fisarmonica) e dal
chitarrista Peo Alfonsi per un concerto jazz dalle sfumature etniche.
In conclusione alcune informazioni utili.
Gli appuntamenti del 20 e del 27 prevedono un biglietto di ingresso di 9€
mentre l’appuntamento del 26 è ad ingresso libero. Tutti i concerti
inizieranno alle ore 21,15.
Per acquistare i biglietti in prevendita: Libreria Punto Einaudi - v.Pace
16a Brescia - tel.0303757409; Vineia - v.dei Fabbri, 8 - Ghedi (BS) -
tel.0309032858 - 3341633676
Per avere informazioni: tel.3470932669 - mail: musex@libero.it -
www.brescialink.it/musex.

Sotto le stelle del jazz - 8a edizione

20 Maggio ’05 - Auditorium BCC Agro Bresciano, Piazza Roma - Ghedi (BS)
h21,15 - ingresso 9€
Franco Cerri + Carmelo Tartamella Combo: ‘La notte della chitarra jazz’

26 Maggio ’05 - Vineia - Via dei Fabbri, 8 - Ghedi (BS)
h21,15 - ingresso gratuito - per informazioni tel.0309032858 - 3341633676
Fausto Beccalossi + Peo Alfonsi

27 Maggio ’05 - Sala consiliare, Piazza Roma - Ghedi (BS)
h21,15 - ingresso 9€
Bobby Durham + Carmelo Leotta + Bruno Marini

Info: tel.3470932669 - musex@libero.it - www.brescialink.it/musex
Biblioteca Comunale di Ghedi: Tel 030901600 - via marconi 1 - ghedi

Prevendite:
Libreria Punto Einaudi - v.Pace 16a Brescia - tel.0303757409 [+1€
prevendita]
Vineia - v.dei Fabbri, 8 - Ghedi (BS) - tel.0309032858 - 3341633676

Presentazione eventi

20 Maggio ’05 - Auditorium BCC Agro Bresciano, Piazza Roma - Ghedi (BS)
h21,15 - ingresso 9€
Franco Cerri + Carmelo Tartamella Combo: ‘La notte della chitarra jazz’

Una serata caratterizzata dalla presenza sul palco di due straordinari
chitarristi -Franco Cerri e Carmelo Tartamella- per una inconsueta ‘Notte
della chitarra jazz’.

Franco Cerri, chitarra
Carmelo Tartamella, chitarra
Luca Garlaschelli, contrabbasso
Tommy Bradascio, batteria

Franco Cerri
Uomo pensoso, discreto, teso alla ricerca dell'idea musicale nel rispetto
del jazz
che sa onorare come sua unica ragione di vita, senza cedimenti o concessioni
commerciali. Un linguaggio espressivo, immediatamente riconoscibile,
l'entusiasmo rimasto intatto negli anni, la voglia di inseguire sempre nuovi
progetti
caratterizzano la personalità di Franco Cerri, non soltanto il chitarrista
italiano
più popolare e autorevole, ma anche uno degli stilisti più importanti del
mondo
jazzistico europeo, nel quale i grandi chitarristi non sono certo mancati.
Si è formato jazzisticamente con il be-bop, la cui frenesia angosciosa è
stata
temperata nel tempo dalla ricerca di armonie morbide e suadenti.
Ne deriva un fraseggiare costruito sui contrasti, sulla successione di
segmenti
melodici anche eterogenei e frutto di un'ispirazione feconda, basata sul
feeling
del momento, mai precostituita o infarcita di cliché. Un senso del colore
che
si applica anche al parametro armonico, da lui padroneggiato con
naturalezza,
elaborato con accostamenti inusuali ma sempre compatibili con la tonalità
del pezzo che sta suonando, dove si evidenzia il suo gusto melodico nella
rara
capacità di "far cantare" le progressioni di accordi. Sia negli assolo, sia
nel lavoro
di accompagnamento, svolto con gusto sopraffino, emerge quella che forse è
la sua qualità più preziosa: una formidabile natura ritmica, spontaneamente
portata verso lo swing più esplicito e coinvolgente, che si estende anche
alla pronuncia delle frasi, al loro respiro interno, al modo stesso in cui
vengono
attaccate le note.
Cominciata la sua lunga e feconda carriera nel 1945, al fianco di Gorni
Kramer
nel corso degli anni ha collaborato con Chet Baker, Gerry Mulligan, Billie
Holiday, Lee Konitz, i musicisti del Modern Jazz Quartet, Dizzy Gillespie,
Jean Luc Ponty, Phil Woods, Stephane Grappelli.
Alla testa di quartetti e quintetti propri, nei quali figurano anche
talenti della scena italiana quali Gianluigi Trovesi e Tullio De Piscopo,
dagli anni '70 ha cominciato a sviluppare il lavoro di arrangiamento,
riflettendo
sulla partitura, le peculiarità del suo stile.
Nel 1980 inaugura il sodalizio con uno dei principali artefici del jazz
italiano,
il pianista e compositore Enrico Intra.
Da alcuni anni, per il piacere dei giovani appassionati, sono finalmente in
ristampa numerosi dei lavori della sua lunghissima carriera divenuti ormai
introvabili.


26 Maggio ’05 - Vineia - Via dei Fabbri, 8 - Ghedi (BS)
h21,15 - ingresso gratuito - per informazioni tel.0309032858 - 3341633676
Fausto Beccalossi + Peo Alfonsi

Il bresciano Fausto Beccalossi è unanimemente considerato uno dei massimi
fisarmonicisti in campo nazionale ed internazionale.
Suona con le formazioni Gramelot di Simone Guiducci, Bombardieri quartet,
Nuevo Tango, Otello Savoia quartet e ha collaborato, tra gli altri, con
Wheler, Gibellini, Mirabassi, Pietropaoli, Fresu, Negri, Maria Pia De Vito,
Gianluigi Trovesi.
L’elemento caratterizzante del suo percorso artistico è la ricerca delle
contaminazione tra il jazz e la musica etnica: prova ne è il suo recente
progetto Ammentos Trio, qui proposto in formazione ridotta con il solo
chitarrista Peo Alfonsi.


27 Maggio ’05 - Sala consiliare, Piazza Roma - Ghedi (BS)
h21,15 - ingresso 9€
Bobby Durham + Carmelo Leotta + Bruno Marini

Un trio irresistibile capitanato dal leggendario batterista Bobby Durham
accompagnato per l’occasione dal sax di Bruno Marini, eccletico protagonista
delle scene jazz e blues italiane, e dal contrabbasso di Carmelo Leotta,
molto più di una promessa del panorama bresciano.

Bobby Durham, batteria
Carmelo Leotta, contrabbasso
Bruno Marini, sax baritono

Bobby Durham
Il batterista americano Bobby Durham, nato a Philadelphia il 3 febbraio
1937, può essere considerato a pieno titolo uno degli artisti che hanno
fatto grande la storia del jazz.
Musicista professionista dall’età di 16 anni, negli anni ’50 ha fatto
stabilmente parte del trio del pianista Oscar Peterson, della Big Band di
Duke Ellington e dell’orchestra di Ella Fitzgerald.
Trasferitosi a New York, ha l’occasione di suonare con i più grandi artisti
dell’epoca, mettendo la sua ritmica travolgente e ricca di inventiva al
servizio di vere e proprie leggende del jazz, fra cui Dizzy Gillespie, Count
Basie, Slide Hampton, Al Grey, Wild Bill Davis, Tommy Flanagan, Lloyd Price,
Lionel Hampton, Grant Green, Harry Edison, Shirley Scott, Benny Golson,
Jimmy Rowles, Paul Smith e tanti altri.
Nella sua fortunata carriera non sono mancate collaborazioni con le più
importanti stelle del pop e del soul quali Frank Sinatra, James Brown,
Marvin Gaye e Ray Charles.
È soprattutto in formazioni ridotte che Durham ha saputo esprimere al meglio
la sua qualità: oltre alla già citata decennale esperienza nel trio di Oscar
Peterson, vanno ricordati i sodalizi con il trombonista Al Grey e il più
recente organ trio Durham - Charles Erland - Pat Martino.
A conclusione di questa breve scheda una curiosità: questo artista -che,
innamoratosi dell’Italia, trascorre nel nostro paese molti mesi all’anno-:
durante i concerti Durham ama esibirsi anche al canto!


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl