Cosa sono le cellule staminali

28/ago/2010 01.24.34 Marco1011 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Già da qualche anno ci siamo abituati a sentir parlare di cellule staminali, un argomento che tutti comprendono di grande importanza, ma che pochi davvero hanno compreso. Innanzi tutto in questa sede è bene iniziare con lo spiegare cosa sono, e cosa si intende, con il concetto di cellule staminali. Queste sono cellule primitive e non specializzate, e sono dotate di capacità di trasformarsi in diversi altri tipi di cellule del corpo. Per essere definita staminale una cellula deve soddisfare diverse proprietà, di cui quella del autorinnovamento e quella della potenza. La proprietà di autorinnovamento consente alla cellula di compiere per un numero illimitato di volte i cicli replicativi senza deteriorarsi. Per potenza invece si intende la capacità della cellula di dare origine ad altre specie cellulari. Malgrado abbiamo detto che queste cellule sono caratterizzate dalla proprietà di autorinnovamento, va detto che sono nella pratica quiescenti e solo di rado entrano in mitosi. In base alle loro potenzialità si distinguono quattro tipi di cellule staminali. La prima è il totipotente, come il blastomero, una singola cellula che può svilupparsi in un intero organismo e in tessuti extra embrionali. Poi ci sono le staminali pluripotenti che possono specializzarsi in tutti i tipi di cellule o di un individuo adulto ma non in cellule che compongono i tessuti extra-embrionali. La terza tipologia è rappresentata dalla staminale multipotente, una cellula in grado di specializzarsi solo in alcuni tipi di cellule. Infine troviamo le staminali unipotenti capaci di generare un solo tipo di cellula specializzata.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl