Comunicato 8 novembre 2002

all'Hotel Villa Pamphili per poi, nel pomeriggio, andare al campo delle Tre

08/nov/2002 15.21.06 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

RUGBY Notizie a cura dell'Ufficio Stampa FIR

 

Roma, 8 novembre 2002

 

JAGUAR TEST MATCH: ARGENTINA IN VIAGGIO PER L'ITALIA
Roma -
Partirà nel primo pomeriggio di oggi, da Buenos Aires (14.25 ora locale - in serata in Italia) la Nazionale argentina che domani (orario previsto le 10.20) arriverà all'aeroporto Fiumicino di Roma con il volo diretto dell'Alitalia (AZ683). Trasferimento poi, per i ragazzi di Marcelo Loffreda, direttamente all'Hotel Villa Pamphili per poi, nel pomeriggio, andare al campo delle Tre Fontane, all'Eur, per un allenamento.

Prima della partenza i Pumas hanno seguito gli abituali 2 allenamenti giornalieri dove Marcelo Loffreda ha potuto constatare lo stato di salute dei suoi giocatori. All'allenamento hanno preso parte 24 giocatori che si sono divisi fra avanti e trequarti. Abituale lavoro di mischia per gli avanti e esercizi di passaggio del pallone per i trequarti. Loffreda ha poi voluto impegnare la linea trequarti in alcune giocate di difesa tenendo le file dei giocatori molto più serrate. Proprio durante questa fase di allenamento si è infortunato Manuel Contepomi, gemello di Felipe (il calciatore che, con i suoi 7 calci piazzati sbagliati su 9 contro l'Australia la settimana scorsa, ha cambiato l'esito dell'incontro) per cui sono stati necessari accertamenti.

Loffreda dovrà quindi fare a meno di Manuel Contepomi a causa di un trauma cranico, con perdita di conoscenza, che però, dopo un check molto attento, non risulta grave. Il giocatore infatti prenderà parte lo stesso al Tour.

Nella tournée europea ci sarà anche Ignacio Corleto (Ala/Estremo) che ha subito una distorsione al ginocchio destro e che farà, nel corso della tournée, un lavoro differenziato. Niente da fare invece per il tallonatore Federico Méndez che a causa di uno stiramento all'adduttore superiore, ha bisogno di circa 15 giorni per recuperare, ossia le 2 settimane della tournée in Italia e Irlanda. All'ultima ora è stato chiamato Juan José Villar (C.U.B.A.).

I Pumas, nel corso della tournée, affronteranno le 2 Nazionali maggiori (il 16, allo Stadio Flaminio di Roma, per il Jaguar Test Match contro l'Italia) e le due Nazionali "A" (il 12 a Colleferro) di Italia e Irlanda.

 

JAGUAR TEST MATCH: L'AUSTRALIA CONTRO L'IRLANDA
JONES ANNUNCIA IL XV, NUMEROSI I CAMBI RISPETTO A BUENOS AIRES

Dublino -
Il CT australiano Eddie Jones ha annunciato ieri pomeriggio la formazione che sabato, alle 15,30 italiane, affronterà Al Lansdowne Road di Dublino, l’Irlanda capitanata da Brian O’Driscoll. I Wallabies non si sono ancora ripresi completamente dalla sfida "guerra" del 2 novembre scorso a Buenos Aires (17-6 per l'Australia) contro l'Argentina ed infatti sono ancora numerosi gli infortuni che continuano ad affliggere la comitiva. IL CT Jones ha anche deciso di far rifiatare alcuni titolari in vista della durissima partita di sabato 16 contro l’Inghilterra. Piani stravolti quindi per il capo Wallabies Jones e formazione completamente rinnovata rispetto a quella mandata in campo al River Plate Stadium. Intanto l'ala Ben Tune ha già fatto ritorno in patria (al suo posto è stato fatto arrivare Mark Bartholomeusz degli A.C.T. Brumbies) dopo l’infortunio patito contro i Pumas, ma i Campioni del Mondo hanno dovuto rinunciare, per la sfida di Dublino, anche agli infortunati Mat Rogers (problemi alla cartilagine delle costole) e Jeremy Paul (infortunio al bicipite femorale). Tenuti invece a riposo la seconda linea Justin Harrison (al suo posto Owen Finegan) e il pilone Bill Young (Nick Stiles) che, dopo essere volato a casa in tempo per assistere alla nascita del primogenito, ha raggiunto solo ieri Dublino.

Stirling Mortlock, autore dell’unica meta messa a segno contro l’Argentina, è stato invece spostato dal ruolo di ala, che ha avuto contro i Pumas, a quello di centro. Al suo posto, all'ala, Scott Staniforth (1 caps e 2 mete in maglia gialloverde), mentre il cecchino Mat Burke che, dopo aver giocato centro a Buenos Aires, torna a vestire la maglia numero 15 di estremo al posto di Rogers.

Debutto dal primo minuto per il tallonatore Adam Freier, che aveva esordito in Nazionale a Buenos Aires subentrando nel secondo tempo all’infortunato Paul. In panchina troverà posto per la prima volta anche Matt Giteau che, con i suoi 20 anni appena compiuti (è nato il 29/10/1982), è il più giovane membro della comitiva australiana.

Questa la formazione anti-Irlanda: 15 Burke; 14 Sailor, 13 Mortlock, 12 Herbert, 11 Staniforth; 10 Larkham, 9 Gregan (cap); 8 Kefu, 7 Smith, 6 Cockbain; 5 Giffin, 4 Finegan; 3 Noriega, 2 Freier, 1 Stiles.
In panchina:
16 Cannon, 17 Darwin, 18 Harrison, 19 Croft, 20 Whitaker, 21 Flatley, 22 Giteau

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl