Il keniano Koech e Palma De Leo vincono la 49ª "Podistica Internazionale S. Lorenzo", ovazione per Annalisa Minetti

Il keniano Koech e Palma De Leo vincono la 49ª "Podistica Internazionale S. Lorenzo", ovazione per Annalisa Minetti Comunicato stampa Cava de' Tirreni (Sa), 27/09/2010 Il keniano Koech e Palma De Leo vincono la 49ª "Podistica Internazionale S. Lorenzo", ovazione per Annalisa MinettiTrionfo del keniano Kimutai Koech nella 49ª edizione della "Podistica Internazionale S. Lorenzo" - Trofeo Armando Di Mauro, svoltasi domenica 26 settembre a Cava de' Tirreni (Sa).

27/set/2010 13.53.27 Ufficio Stampa MTN Company Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato stampa

Cava de’ Tirreni (Sa), 27/09/2010

Il keniano Koech e Palma De Leo vincono la 49ª “Podistica Internazionale S. Lorenzo”, ovazione per Annalisa Minetti
Trionfo del keniano Kimutai Koech nella 49ª edizione della “Podistica Internazionale S. Lorenzo” - Trofeo Armando Di Mauro, svoltasi domenica 26 settembre a Cava de’ Tirreni (Sa). Tra le donne successo della campionessa in carica Palma De Leo. 7° posto e record del percorso paralimpico per la cantante Annalisa Minetti, osannata dal folto pubblico presente. A Vincenzo Albano la vittoria nella Gara Allievi. Consegnato al tiratore Giuseppe Pietropaolo il premio all’“Atleta cavese dell’anno”

Kimutai Koech, Palma De Leo ed Annalisa Minetti grandi protagonisti della 49ª edizione della “Podistica Internazionale S. Lorenzo” - Trofeo Armando Di Mauro, svoltasi ieri, domenica 26 settembre, a Cava de’ Tirreni (Sa). Il keniano Koech ha vinto la Gara Maschile Assoluta, Palma De Leo ha confermato tra le donne il successo dello scorso anno, mentre Annalisa Minetti ha conquistato tutti con la sua simpatia e disponibilità, realizzando anche una prestazione tecnica di tutto rispetto.

Continua il predominio straniero, dunque, ed in particolare africano, nella Gara Maschile Assoluta (Trofeo Armando Di Mauro). Grande battaglia lungo i 7,8 kmdel percorso, caratterizzato da alcuni tratti in pavè e da continui saliscendi. A lungo al comando della corsa un terzetto composto dal keniano Josphat Kimutai Koech, dal marocchino Abdelekrim Kabbouri e da Cristian Gaeta. A guidare il gruppetto inseguitore il neo campione italiano dei 1.500 m, Gilio Iannone.

Il momento decisivo ad un chilometro dalla conclusione, quando il keniano Koech (classe 1982) ha rotto gli indugi e staccato i suoi avversari, giungendo da solo al traguardo con il tempo di 23’22”. Al 2° posto il marocchino Kabbouri (classe 1982), distanziato di soli 4” dal vincitore. Sul terzo gradino del podio Cristian Gaeta (S.M.E.D.A.R. Esercito, classe 1982) con il tempo di 23’42”, che ha preceduto Gilio Iannone (Ass. C.S. Esercito Roma, classe 1985, tempo 24’48”) e Doriano Bussolotto (Atletica Potenza–Macerata, classe 1980, 24’56”).

Sullo stesso percorso ed in contemporanea alla Gara Maschile si è corsa anche la Gara Femminile (Trofeo Agnese Lodato), che ha fatto registrare il successo bis della campionessa in carica Palma De Leo (Violetta Club-Lamezia Terme, classe 1977). Con il tempo di 30’06” la De Leo ha uguagliato il record della corsa, da lei stessa stabilito nella scorsa edizione, precedendo di 18” Federica Proietti (Scavo 2000-Roma, classe 1987), a lungo “incollata” alla vincitrice. A completare il podio Fausta Bianco (Alteratletica Locorotondo, classe 1965), che ha chiuso in 30’37”.

Grande attenzione ed attesa nella Gara Femminile per la madrina d’eccezione di questa edizione della “Podistica S. Lorenzo”, la nota cantante Annalisa Minetti, che si è piazzata al 7° posto con il tempo di 35’04”. Una prestazione soddisfacente, con un crono finale che rappresenta il record del percorso paralimpico. Facente parte del Circolo sportivo Villa Spadadi Roma del Comando Centro Logistico della Guardia di Finanzaed in gara, dunque, con la maglia delle Fiamme Gialle, la Minettiè stata accompagnata lungo il percorso dal suo allenatore Renato Agostinoni e dal marito Gennaro Esposito, calciatore del Verona.

Grandiconsensi e scroscianti applausi per lei prima, durante e dopo la gara. «E’ stata un’esperienza bellissima, che sicuramente ripeterò il prossimo anno in occasione del Cinquantennale della corsa - ha commentato la cantante-atletadurante la cerimonia di premiazione - Sono abbastanza soddisfatta della mia prestazione, anche perché ho dovuto affrontare un percorso estremamente difficile. Mi ha aiutato molto, soprattutto nelle fasi finali, il grande entusiasmo ed incitamento del pubblico, che mi ha letteralmente trascinato al traguardo. Ringrazio tutti per l’accoglienza e per il trattamento ricevuto durante tutta la mia permanenza a Cava de’ Tirreni». Particolarmente apprezzatidalla platea alcuni suoi “passaggi”:  «Lo sport aiuta ad abbattere le diversità o presunte tali. Quando si dà il via ad una gara non esiste più chi vede o chi non vede, ma solo chi gareggia ed ama la corsa. Anche per chi è nella mia condizione non esistono e non devono esistere ostacoli, perché io credo fortemente che volere è potere. L’unico grande ostacolo è l’ignoranza, questo sì difficile da combattere».

Circa 200 i partecipanti alle Gare Maschile e Femminile, il cui starter è stato l’assessore comunale allo Sport, Turismo, Folklore e Spettacolo, Carmine Adinolfi. Le competizioni più attese sono state precedute dalla Gara Allievi (Km 3,6 – Trofeo Giuliano Ferrara), vinta da Vincenzo Albano (classe 1994) con il tempo di 12’32”. Alle sue spalle Giuseppe Napoli (classe 1993) e Pasquale Pecoraro (classe 1994). Tutti appartenenti all’Atletica Isaura Valle dell’Irno i primi tre classificati.

Tra le Cadette (km 1,2) successo di Erica Sorrentino (Atletica Isaura Valle dell’Irno, classe 1998), che ha preceduto Lucia Peluso (Baiano Runners, classe 1997). In apertura di giornata spazio alla gara riservata agli studenti delle Scuole Medie (m 600), a conclusione del progetto “Aspettando la 49ª Podistica S. Lorenzo”, nella quale si è imposto Dario Cicalese, seguito da Alessandro Ruocco ed Erica Sorrentino, tutti della Scuola Media “Giovanni XXIII” di Cava de’ Tirreni. Nella classifica per società, infine, la vittoria è andata all’Atletica Isaura Valle dell’Irno, che ha preceduto l’Atletica Potenza - Macerata e le Fiamme Gialle Amatori Villa Spada Roma.

Malgrado le incerte condizioni atmosferiche, con una leggera pioggia che ha accompagnato le fasi finali delle Gare Maschile e Femminile, non è mancata la solita, entusiastica ed ampia cornice di pubblico, sia lungo il percorso che al traguardo. Al termine dell’intenso programma agonistico si è svolta, poi, la cerimonia di premiazione, come di consueto affollata da autorità politiche e sportive. Il sindaco di Cava de’ Tirreni, Marco Galdi, il senatore AlfonsoAndria, i consiglieri provinciali Luigi Napoli ed Alessandro Schillaci ed il presidente provinciale del CONI, Guglielmo Talento, tra le tante personalità intervenute nella palestra della Scuola Media “Carducci-Trezza” per rendere omaggio ai vincitori.

Tra i momenti clou della cerimonia post-gara la consegna al tiratore Giuseppe Pietropaolo, campione italiano di Tiro a Segno sia nella specialità Bersaglio Mobile che nella specialità Bersaglio Mobile, del premio all’“Atleta cavese dell’anno”, istituito dall’Amministrazione comunale di Cava de’ Tirreni per premiare lo sportivo metelliano maggiormente distintosi nel corso dell’anno. Grande soddisfazione per Pietropaolo, che ha ricevuto il riconoscimento direttamente dalle mani del sindaco Galdi. Assegnati anche la Medaglia d’Argento del Presidente della Repubblica e la Medaglia di Bronzo del Presidente del Senato, la cui concessione onora ormai da diversi anni la “Podistica S. Lorenzo”.

Più volte ricordato durante la giornata Antonio Ragone, Presidente del Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo”, vera anima e fulcro della “Podistica”, impossibilitatoieri a presenziare per problemi di salute. A lui gli auguridi pronta guarigione da tutti i presenti, con sentiti messaggi di stimarivoltigli da Annalisa Minettie dalle numerose autoritàintervenute.

Grandi numeri e bilancio ampiamente positivo, dunque, per la manifestazione organizzata dal Comitato del C.S.I. di Cava de’ Tirrenie dal Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo”, con il patrociniodel Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Campania, della Provincia di Salerno, della Città di Cava de’ Tirreni, del Comitato Provinciale del CONI, della Presidenza Nazionale del C.S.I. e dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni e con la collaborazione di Legea (sponsor tecnico).

Ed all’orizzonte già si affaccia lo storico traguardo del Cinquantennale, che ricorrerà il prossimo anno in concomitanza con i festeggiamenti per il Millennio dell’Abbazia della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni, nel cui cartellone un ruolo importantesarò recitato anche dalla “Podistica Internazionale S. Lorenzo”.


Per info e contatti:
Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo”, via San Lorenzo 2, 84013 - Cava de’ Tirreni (Sa). Tel/fax: 089.442398; sito web: www.podisticasanlorenzo.com; e-mail: info@podisticasanlorenzo.com.
Ufficio Stampa MTN (tel/fax: 089.3122124/125); Lello Pisapia (328.8965810) - Luciano D’Amato (333.6633296); e-mail: ufficiostampa@mtncompany.it.

 

ufficio stampa
dott. raffaele pisapia
rpisapia@mtncompany.it
www.mtncompany.it

corso mazzini 22
84013 cava de'tirreni_sa_italy
tel. / fax 0893122124
tel. / fax 0893122125
info@mtncompany.it

Tutela della privacy/garanzia di riservatezza
MTN garantisce la massima riservatezza sui dati personali ai sensi della Legge 196/2003.
Si impegna a non fornirli a terzi e a provvedere alla loro cancellazione o modifica qualora l'interessato ne faccia richiesta.
Per posta elettronica è possibile richiedere la cancellazione inviando una mail a:
ufficiostampa@mtncompany.it Oggetto della mail: cancella+mail da cancellare

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl